UFFICIALE - Ciliverghe Mazzano: è Vincenzo Cogliandro l’erede designato di Filippo Carobbio sulla panchina gialloblù

28.01.2020 17:30 di Marco Piccinni   Vedi letture
UFFICIALE - Ciliverghe Mazzano: è Vincenzo Cogliandro l’erede designato di Filippo Carobbio sulla panchina gialloblù

Mancavano solo i crismi dell’ufficialità ed ecco che alla fine si è andati incontro anche a questo; il Ciliverghe Mazzano infatti, ha annunciato di aver affidato la conduzione tecnica della Prima Squadra gialloblù a Vincenzo Cogliandro, investendo l’esperto tecnico legnanese dell’onere di provare a condurre alla salvezza, la compagine presieduta da Nicola Bianchini.

Di seguito, il Comunicato Ufficiale emesso poc’anzi dall’Ufficio Stampa del Ciliverghe Mazzano Calcio, con cui, lo stesso Club bresciano, ha reso noto il nome del successore di Mister Filippo Carobbio.

"Il Ciliverghe Calcio comunica di aver affidato l’incarico di Allenatore della Prima Squadra a Vincenzo Cogliandro, con accordo fino al 30 giugno 2020. Il nuovo tecnico prenderà la conduzione della Prima Squadra dalla giornata odierna ed avrà come Vice Allenatore Marco Rapuzzi. Confermati il preparatore atletico Mauro Citi, il preparatore dei portieri Angelo Cuni ed il responsabile recupero infortunati Andrea Maestrello. L’ultimo incarico del tecnico Cogliandro è stato alla Castellana, in Promozione, nella passata Stagione.

“Il calcio vive di risultati - ha dichiarato il Direttore Sportivo Pierluigi Zucchi - Dispiace moltissimo aver preso questa decisione, umanamente e professionalmente per Filippo Carobbio, ma con il Direttore dell’Area Tecnica Giuseppe D’Innocenzi ed il Direttore Generale Paolo Marchesini, siamo convinti sia stato il passo giusto da compiere. La squadra adesso deve responsabilizzarsi ulteriormente in vista delle ultime tredici, quattordici se verrà confermato che dovremo rigiocare contro il Crema, partite da disputare. Cogliandro conosce la Categoria ed è la persona giusta a cui affidare la conduzione tecnica della squadra”.

“Ho sempre visto Ciliverghe da esterno e mi ha sempre affascinato come ambiente e strutture - ha affermato il neo-tecnico Vincenzo Cogliandro - La Categoria va mantenuta assolutamente per far sì che tutto ciò che è stato fatto non vada disperso. Succedo ad un Allenatore competente e che ha dato un’identità alla squadra. Non sono mai situazioni piacevoli, ma da adesso dobbiamo resettare tutto e ripartire. Ci sono quarantadue punti in palio, tutto è possibile e quando sono venuto a vedere le partite del Ciliverghe ho sempre visto una squadra di valore e con idee chiare. Ora però bisogna fare punti, perché siamo ultimi e nel Calcio quelli contano”".