TSD - Gianfranco Francavilla: "Taranto e Casarano se la giocheranno fino alla fine. Monitorati diversi under nel Girone H, e sulla ripartenza dell'Eccellenza dico che..."

10.04.2021 10:30 di Massimiliano Fina Twitter:    Vedi letture
TSD - Gianfranco Francavilla: "Taranto e Casarano se la giocheranno fino alla fine. Monitorati diversi under nel Girone H, e sulla ripartenza dell'Eccellenza dico che..."

Gianfranco Francavilla ex Direttivo Sportivo, responsabile scouting del Barletta e collaboratore del Torino, e attuale consulente di mercato, da poco è stato nominato Responsabile Territoriale della Regione Puglia per l'Area Scouting della Triestina. Ai nostri microfoni ha voluto analizzare la situazione del Girone H con la conseguente ripartenza del campionato di Eccellenza:

"Tra le varie esperienze avute, l'organizzazione della Triestina non ha nulla da invidiare a Lega Pro, Serie B e Serie A. Capeggiati da Ivan Zampaglione che per me è un predestinato, e lo possiamo dire a caratteri cubitali. Grazie anche alla Triestina che ci mette in condizioni di lavorare con strumenti all'avanguardia, siamo veramente una delle società blasonate per quante riguarda l'Area Scouting e i match analyst, non solo in Italia ma anche all'estero. Siamo oltre 70 osservatori, con diversi profili presentati. Ogni settimana facciamo una chiamata con i responsabili, e sono molto felici del nostro operato. E' chiaro che al momento guardare le partite a video, piuttosto che dal vivo è un altro discorso. Il Covid ci ha penalizzati nel poter andare nei campi per seguire allenamenti e partite. Tutto sommato riusciamo comunque a svolgere il nostro lavoro al meglio. Mercato? Ci sono alcuni under 2002-03 nel Girone H che giocano in pianta stabile li abbiamo monitorati".

TARANTO-CASARANO - "Due squadre blasonate che hanno investito tanto per fare il salto di categoria. Sono le due squadre che fino alla fine se la giocheranno, considerando che il Casarano deve recuperare due partite. Dispiace un po' per l'Andria per qualche punto buttato via. L'operato di Pitino e Montervino è stato ottimo, hanno preso il meglio che ci potesse essere sul mercato e hanno costruito due corazzate".

FEDERICO CERONE - "Parliamo di un giocatore che non c'entra nulla con questa categoria. Fa la differenza, alta classe, qualità disarmanti e lo dimostra partita dopo partita. 35 anni e sembra ancora un ragazzino".

ECCELLENZA PUGLIESE - "Un campionato importante, con tante squadre che si sono attrezzate e rinforzate in questi ultimi giorni per il mini-torneo. In Puglia mi sono adoperato ad aumentare la squadra di collaboratori e su tutti sono riuscito a portare Giuseppe Lanotte, un ex calciatore che conosce bene la categoria. Mi aiuterà per Serie D ed Eccellenza. Barletta, Martina, Manfredonia, le squadre ci sono. Sono poche partite e bisogna starci bene mentalmente, fisicamente e non perdere neanche un colpo. Io tifo per il Barletta essendo un barlettano e un ex addetto ai lavori".