Taranto, il comunicato della Curva Nord: "Giove vattene! Dopo le tante premesse sbandierate..."

23.01.2020 13:00 di Massimiliano Fina Twitter:    Vedi letture
Taranto, il comunicato della Curva Nord: "Giove vattene! Dopo le tante premesse sbandierate..."

"Dopo le tante premesse sbandierate prima dell'inizio della stagione, questo campionato doveva essere quello della svolta, da vincere a mani basse. Nonostante le nostre aspettative deluse, tra prestazioni in campo discutibili e scelte societarie non condivisibili, siamo stati tolleranti più del dovuto dinnanzi a tutto questo scempio, senza far mai mancare la nostra presenza sugli spalti. Ma adesso non possiamo certo permettere che, dopo aver visto disonorare la nostra maglia in campo ogni domenica anche per la complicità di una società assente, si addossino paradossalmente le colpe alla tifoseria piuttosto che fare una sana autocritica da parte della società stessa. Per vincere un campionato e puntare ad una vera e propria risalita, occorre una società seria, con una chiara programmazione composta da gente competente e professionale in ogni suo ruolo e non di personaggi improvvisati a ricoprire incarichi di fondamentale importanza. Dopo due stagioni fallimentari segnate da scelte mediocri la colpa non è di certo dei tifosi che due anni fa, al ritorno di un presidente che anni addietro non aveva lasciato di certo un bel ricordo e che altrove non si sarebbe più rivisto, gli hanno voluto comunque dare fiducia. Una società che volutamente alza bandiera bianca a poche giornate dall'inizio del girone di ritorno da un chiaro segnale di mancanza di programmi e di dilettantismo e da noi non può più essere sostenuta. Inutile giustificare i propri fallimenti promettendo una pronta programmazione già per la prossima stagione. Il tempo e la pazienza sono ormai terminati, non si gioca con la passione della gente. Un presidente che dice di amare e soffrire per quei colori, si renderebbe conto che falliti i suoi programmi sarebbe più sensato ed opportuno andar via piuttosto che rilanciare con discutibile arroganza. Vista la mancanza di tale buon senso, per il bene dei nostri colori,  un segnale tangibile siamo costretti a darlo noi, infatti a partire della prossima giornata di campionato i Gruppi Ultrapaz, Gruppo Zuffa, Ultracep, Psyko Group, Boys Lizzano, Ultras Tamburi e Black Sheep, diserteranno i gradoni della Curva Nord in attesa di un imminente e isperato cambio societario. RISPETTO è quello che pretendiamo per Noi, per la nostra maglia e per i nostri colori, per questo motivo chiediamo il coinvolgimento e la partecipazione di tutti coloro che davvero hanno a cuore le sorti dei nostri colori. A chi non volesse aderire a questa contestazione chiediamo di lasciare vuoto l'anello inferiore della Curva Nord. Gli stessi gruppi comunicano inoltre che per il proseguo del campionato continueranno a presenziare in trasferta là dove non verranno imposte restrizioni. PER AMORE DI QUESTA MAGLIA...UN VALORE CHE CI APPARTIENE ANCORA...DISERZIONE
GIOVE VATTENE"