Palermo: parziale sospiro di sollievo per le condizioni di Doda. Ecco l’esito degli esami svolti dal giovane albanese

SEGUI TUTTOSERIED.COM, IL PRIMO SITO DEDICATO ALLA SERIE D. PORTALE DEL NETWORK TUTTOMERCATOWEB
14.01.2020 20:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Masimiliano Doda
Masimiliano Doda

Lo scontro in cui è rimasto coinvolto Masimiliano Doda nel finale della prima frazione di gioco nel match di Sabato scorso contro il San Tommaso, aveva fatto temere il peggio. Bruttissimo, anche se chiaramente fortuito, il contrasto tra il 19enne terzino albanese e il Capitano degli irpini Fabio Alleruzzo, a seguito del quale, Mister Rosario Pergolizzi, ha dovuto necessariamente sostituire il giocatore con Peretti, ad una manciata di minuti dall'intervallo.
Rientrato a Palermo e una volta sottoposto a tutti i dovuti accertamenti medici, Doda e tutto l'ambiente rosanero, hanno potuto tirare un parziale sospiro di sollievo, scoprendo come l'infortunio occorso al giovane difensore fosse meno grave del previsto. Scongiurato il pericolo di rottura dei legamenti, con la diagnosi medica che parla chiaramente di "lesione distrattiva del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro"; lo stop a cui Doda sarà costretto sarà piuttosto lungo, ma non così tanto come invece si temeva. I tempi di recupero non sono ancora stati stimati con precisione, ma certamente sarà assente per diverse gare, a cominciare dalla prossima interna contro il Roccella Jonica, a cui non prenderà parte neppure lo squalificato Vaccaro, con Mister Pergolizzi che dovrà inventarsi qualcosa per sopperire a queste due pesanti assenze lungo gli out difensivi.

Di seguito, la Nota Ufficiale diffusa dalla SSD Palermo Calcio, con all'interno il bollettino medico diramato a seguito degli esami strumentali a cui è stato sottoposto Masimiliano Doda.

"Masimiliano Doda è stato sottoposto, ieri sera, presso il reparto di radiologia del Policlinico di Palermo, dal Dott. Piero Cimino, ad una risonanza magnetica che ha evidenziato la lesione distrattiva del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro, confermando la diagnosi iniziale formulata dal Responsabile Sanitario rosanero, Dott. Roberto Matracia".