Palermo, continua il botta e risposta mediatico con il Savoia. L’AD Sagramola: "Polemiche create ad arte. Se la cantano e se la suonano da soli, noi estranei"

SEGUI TUTTOSERIED.COM, IL PRIMO SITO DEDICATO ALLA SERIE D. PORTALE DEL NETWORK TUTTOMERCATOWEB
20.01.2020 16:15 di Marco Piccinni   Vedi letture
Rinaldo Sagramola
Rinaldo Sagramola

Di poche ore addietro le dichiarazioni del Patron del Savoia Alfonso Mazzamauro, che ha parlato di metro di giudizio arbitrale totalmente differente nei confronti della compagine oplontina e della capolista Palermo. Il numero uno del Club campano ha anche definito i rosanero come "specialisti in gare di tuffi e beneficiari di continui penalty inesistenti".
Non si è fatta attendere la replica dell’Amministratore Delegato del Palermo Rinaldo Sagramola, che intervistato dai colleghi di "TifosiPalermo.it", si è detto ignaro di quanto avesse dichiarato in precedenza il dirigente torrese, esprimendo ancora una volta il suo pensiero in relazione a questo, per certi versi "stucchevole", botta e risposta mediatico che sta caratterizzando il duello "principe" nel Girone I di Serie D.

Queste le parole dell’A.D. rosanero, Rinaldo Sagramola:
"Mi chiedete cosa ne pensi rispetto alle dichiarazioni del Patron del Savoia, ma non saprei cosa dire, visto che non leggo nemmeno ciò che viene detto da quelle parti.
Di cosa ci avrebbero accusato stavolta? Non c’è neanche da commentare. Noi non dobbiamo smorzare nessun tono. La verità è che se la cantano e se la suonano da soli. Loro hanno acceso i toni e a loro tocca abbassarli.
Noi siamo totalmente estranei allo sciame polemico innescatosi nelle ultime settimane. Sono tutte situazioni create ad arte, per cercare di mettere ulteriore pepe al confronto diretto, ma questa è una mossa decisamente inutile e fuori luogo.
A Palermo abbiamo i nostri problemi e pensiamo a risolvere solo quelli. Se i dirigenti del Savoia vogliono che i toni vengano abbassati, lo facciano; noi non interveniamo nemmeno!".