Mister Farina saluta il Vastogirardi: "Dopo due anni termina la mia avventura: sarò sempre il primo tifoso. Il mio futuro..."

01.07.2020 10:30 di Massimiliano Fina Twitter:    Vedi letture
Mister Farina saluta il Vastogirardi: "Dopo due anni termina la mia avventura: sarò sempre il primo tifoso. Il mio futuro..."

Dopo due anni mister Francesco Farina dice addio al Vastogirardi e lo fa con una lettera piena di amore verso la società e il club altomolisano che ha guidato in questi due anni ottenendo risultati a dir poco incredibili come il decimo posto in questa stagione nel Girone F di Serie D. Di seguito le dichiarazioni (riprese da corrieresport.it)

“Dopo due anni fantastici termina oggi la mia avventura a Vastogirardi, un percorso stupendo che ci ha visti trascinare insieme uno dei paesi più piccoli del Molise nel calcio che conta, quello nazionale. Abbiamo vinto l’eccellenza senza mai conoscere la parola sconfitta, con uno score di 27 vittorie e 3 pareggi. Anche in D siamo partiti subito bene e nonostante la riduzione del budget a dicembre, al momento della sospensione causa covid-19 eravamo in linea con quelli che erano i nostri obiettivi. Al termine di questa corsa mi sento di ringraziare il mio staff, i miei calciatori, il mio capitano Sergio Ruggieri il presidente Andrea di Lucente, il presidente Celestino di Lucente, il vice presidente Giovanni di Vico, il direttore generale Antonio Crudele, il direttore sportivo Giorgio Marinucci Palermo, il segretario Pasquale Castaldi, Domenico di Carlo, lo staff sanitario,tutti i dirigenti, i nostri splendidi tifosi e tutti coloro che hanno contribuito a inserire ogni singola tessera di questo meraviglioso puzzle giallo celeste. Nella vita, però, le esperienze più affascinanti hanno comunque un termine ed esistono sempre nuovi orizzonti. Grazie anche al Vastogirardi ho ricevuto tantissime richieste e, di comune accordo con il club abbiamo deciso di percorrere strade diverse. Ma sia chiaro un concetto: percorsi differenti non significa non restare sempre uniti. Da domani non sarò più l’allenatore, ma nessuno potrà togliermi il ruolo di primo tifoso del Vastogirardi. A questa comunità genuina dell’altissimo Molise auguro di avere ancora tantissime soddisfazioni, non solo a livello calcistico”.