ESCLUSIVA TSD - Gironi, Bolzan (DS Nocerina): "La Nocerina nel girone G? Come ogni realtà nuova anche questa avrà il suo fascino..."

17.09.2020 20:00 di Maria Esposito   Vedi letture
ESCLUSIVA TSD - Gironi, Bolzan (DS Nocerina): "La Nocerina nel girone G? Come ogni realtà nuova anche questa avrà il suo fascino..."

Il diesse dei molossi è intervenuto telefonicamente in esclusiva per TuttoSerieD rilasciando le sue prime dichiarazioni sull'inclusione del club rossonero nel girone G. "Il girone G è livellato e competitivo, ci attende un campionato equilibrato quanto  ostico - ha commentato il direttore sportivo Riccardo Bolzan -. Le squadre sarde sono ben organizzate, da anni occupano la zona alta della classifica, cosi come le laziali Latina, Cassino e Team Nuova Florida. Sarà un campionato con un elevato tasso agonistico considerati i cinque derby che la Nocerina deve giocare, dieci sono gli inconrti tra le nobili squadre campane, valutate tali per storia, tifosi e titolo. Piazze grandi popolate da circa cinquantamila abitanti come Giugliano, Afragola e Torre Annunziata, insomma club storici e tifoserie distinte, tutti aspetti che lasciano presagire un'annata piuttosto combattiva sotto l'aspetto sportivo, Covid-19 permettendo”

La Nocerina inserita nel girone G, allontanato lo spauracchio del girone H, quali sono state le valutazioni socetarie? "Avevamo la possibilità di poter essere sorteggiati nei tre raggruppamenti che comprendono le squadre campane. Quest'anno siamo stati inseriti nel girone G, ma diversamente dai precedenti anni, assieme alla Nocerina ci sono altre cinque squadre campane, sei sarde e sei laziali, quindi dobbiamo abbandonare l'idea del girone sardo-laziale e concepirlo come sardo-campano-laziale. La differenza sostanziale sta nel fascino di conoscere altri territori e rapportarsi con altre realtà sconosciute. In merito allo scorso anno la competizione era perneata dall'alto senso di rivalità storica che connota le squadre pugliesi con quelle campane e quindi per la Nocerina sono state delle vere e proprie battaglie sul campo e fuori"

Una rosa definita abbastanza incompleta ci sarà la possibilità di qualche acquisto over per rafforzare l'ossatura della squadra? "Stiamo valutando la rosa sotto ogni aspetto, stiamo visionando molti giovani interessanti, e osservando qualche innesto di spessore che possa rafforzare e aumentare il nostro potenziale è uno dei nostri obiettivi. I ritardi sono dovuti ad una condizione generale del post-ripresa causa pandemia Covid-19, i tempi per il calciomercato si sono allungati e tutto vive in funzione di questo, il mio compito è quello di riuscire ad attingere al mercato della C, per portare a casa uno o due giocatori di categoria superiore, un obiettivo questo già considerato dalla società. Il mercato in Serie D si chiude il 30 ottobre e fino a quella data resteremo con una finestra aperta, non ecludo ulteriori ingressi, ci muoviamo in funzione del campionato e dei club che ne fanno parte"

Quale l'obiettivo stagionale della Nocerina? "A caldo abbiamo fatto una valutazione e guardando le squadre inserite nel girone G, ci sono solo tre neopromosse rispetto alle quattro che solitamente fanno parte, la percentuale delle matricole nel nostro girone si è abbassata, il restante sono squadre di categoria, non è da sottovalutare che la Nocerina ha giocato e conosce solo il Gladiator perchè lo scorso anno facevano parte dello stesso raggruppamento e il Nola avendolo affrontato in Coppa Italia. Non voglio sbilanciarmi e creare false illusioni, noi stiamo lavorando affinché la Nocerina possa fare un campionato degno, ripeto è un girone con squadre ben organizzate dove il campo sarà l'unico protagonista"

Circolava il nome di Letizia, una notizia infondata? "Questo calciatore come tanti altri sono stati accostati alla Nocerina, a volte semplici incontri o telefonate con ex compagni di squadra, diventano trattative frutto di deduzioni infondate".