È del Grassina la più grande impresa di questo Turno domenicale di Serie D

SEGUI TUTTOSERIED.COM, IL PRIMO SITO DEDICATO ALLA SERIE D. PORTALE DEL NETWORK TUTTOMERCATOWEB
20.01.2020 15:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
È del Grassina la più grande impresa di questo Turno domenicale di Serie D

Il match disputato nel pomeriggio di ieri al "Pazzagli" di Ponte a Nicchieri, tra Grassina e Monterosi, è stato uno di quegli incontri inevitabilmente destinati ad entrare nella storia di questa Stagione di Serie D, a livello nazionale. La formazione toscana, allenata da Matteo Innocenti, è riuscita infatti nell’impresa di battere in rimonta la capolista del Girone E, quel Monterosi che d’ora in poi vedrà legittimamente nei rossoverdi la propria "bestia nera", visto che le uniche due sconfitte stagionali dei biancorossi viterbesi sono arrivate proprio contro il Grassina. Allo 0-1 di Monterosi del 15 Settembre scorso, alla 3ª Giornata di Andata, si è aggiunto il rocambolesco 2-1 maturato ieri e che ha consentito a Grosseto, Albalonga e allo stesso Club rossoverde, di avvicinarsi tantissimo alla vetta. Sale al quarto posto il Grassina, a -7 dalla capolista, battuta a margine di quella che è stata la sesta affermazione nelle ultime otto uscite per i ragazzi di Innocenti, la settima in casa, dove la squadra toscana continua ad essere imbattuta.
Una rimonta da sogno quella concretizzatasi ieri davanti al numeroso ed entusiasta pubblico di casa. Un successo costruito nella ripresa, grazie anche ai cambi operati in corsa dall’Allenatore grassinese, che ha dovuto rinunciare a Burzagli, a Benvenuti e anche a Baccini, presente in panchina, ma non utilizzabile perché ancora acciaccato. Gli uomini di Mister David D’Antoni, hanno sbloccato il confronto con la zampata di Cecchi al 39', a cui avrebbe potuto rispondere il Grassina tre minuti più tardi, se solo Bruni non si fosse fatto ipnotizzare dagli undici metri da un superbo Marcianò.
Con gli ingressi di Mazierli e Bigica rispettivamente per Nuti e Calosi, si è vista tutta un’altra partita nella ripresa. Protagonista assoluto proprio Edoardo Mazierli, autore di una splendida doppietta. Al 66' il pareggio è arrivato con una stupenda conclusione al volo sugli sviluppi di un corner battuto da Degl’Innocenti, mentre la rete del sorpasso è stata anche frutto di una topica della retroguardia ospite sull’asse Costantini-Marcianò, della quale ha approfittato proprio Mazierli, che a porta vuota, al 90', ha indirizzato la gara dalla parte dei padroni di casa.
Il tutto, a suggello di un Secondo Tempo perfetto da parte di tutti, soprattutto del Mister rossoverde, impeccabile nella lettura di una gara vinta forse proprio in seguito alle scelte tecniche operate in corsa.
L’uomo-copertina non può che essere stato Edoardo Mazierli, attaccante fiorentino classe '93, ex Aglianese, che ha raccolto i meritati cori, abbracci ed applausi al triplice fischio del Signor Russo di Torre Annunziata, con il Grassina che ha lasciato il "Pazzagli" con la sensazione di aver compiuto una di quelle imprese clamorose, indimenticabili, che resteranno negli annali del Calcio toscano e rossoverde, in particolare. Una di quelle giornate che consentiranno a questa compagine, di collocarsi nell’Olimpo di un Girone in cui, il Grassina, potrà legittimamente recitare fino in fondo un ruolo di altissimo profilo, determinato a rendersi protagonista di una storia ancora tutta da scrivere.