Domenica di dolore per la Lega Dilettanti: si è spento il Calciatore Guerriero Giovanni Custodero

SEGUI TUTTOSERIED.COM, IL PRIMO SITO DEDICATO ALLA SERIE D. PORTALE DEL NETWORK TUTTOMERCATOWEB
12.01.2020 13:15 di Massimiliano Fina Twitter:    Vedi letture
Domenica di dolore per la Lega Dilettanti: si è spento il Calciatore Guerriero Giovanni Custodero

L'intera categoria piange la scomparsa di Giovanni Custodero, 27 anni originario di Pezze di Greco. Una notizia straziante, giunta qualche ora fa.  La storia del calciatore guerriero ha commosso tantissime persone. La scorsa settimana aveva annunciato attraverso un post pubblicato sulla propria pagina Facebook l'intenzione di farsi sedare perché incapace di sopportare ancora le sofferenze inflitte da una brutta malattia. Giovanni, un ragazzo come tanti, che giocava come portiere nella squadra di calcio a 5 del Cocoon di Fasano nel campionato di C2. Nonostante la malattia, scoperta qualche anno addietro, Giovanni non si abbatte e lotta come un guerriero con il sorriso, pubblicando sui social le sue emozioni e le cure, e facendosi promotore di molte iniziative di beneficenza: da qui l'idea di realizzare insieme a un amico delle t-shirt con il disegno di un elmo e di raccontare su Facebook la sua battaglia contro la malattia. Nel suo ultimo post, si era rivolto così per l'ultima volta ai suoi seguaci: “Spero di essere stato di aiuto per molte persone. Voglio per l’ultima volta ringraziarvi per ciò che siete stati, siete e sarete sempre: la mia forza. Ho deciso di trascorrere le feste lontano dai social ma accanto alle persone per me più importanti. Però, ora che le feste sono finite, ed insieme a loro anche l’ultimo granello di forza che mi restava, ho deciso che non posso continuare a far prevalere il dolore fisico e la sofferenza su ciò che il destino ha in serbo per me. Da domani sarò sedato e potrò alleviare il mio malessere”. Il Guerriero sorridente ha terminato la sua ultima battaglia, la lotta a cui milioni di persone in questi giorni hanno partecipato.

Così, il Presidente della LND, Cosimo Sibilia, ha commentato la straziante notizia: "E' una domenica di dolore per tutta la famiglia della Lega Nazionale Dilettanti. Dopo una lunga battaglia, Giovanni Custodero non ce l'ha fatta: il suo cuore ha smesso di battere, ma il ricordo resterà vivo in tutti noi. E che la sua forza nel lottare fino all'ultimo giorno sia da esempio".

Anche il Città di Fasano ha voluto esprimere il suo cordoglio: "A te che ci hai insegnato tanto. A te che ci hai fatto capire quanto sia bella la vita e quanto siano futili le cose per cui ci arrabbiamo. A te che lottando per te stesso ci hai insegnato l'importanza della lotta. Adesso riposa in pace Guerriero. Il tuo scudo e il tuo elmo ci accompagneranno per sempre, simbolo di una battaglia per la vita! Grazie Giò! Neanche un solo attimo del dolore che hai sofferto sarà da noi dimenticato. Il grande abbraccio della famiglia biancazzurra si stringe attorno a Giovanni Custodero e ai suoi cari".

La Redazione di TuttoSerieD, si unisce al dolore della famiglia, rivolgendo le più sentite condoglianze a seguito della scomparsa del Guerriero Giovanni.