Cosimo Sibilia risponde a Maurizio Sarri: "Essere dilettanti non è un'offesa ma un pregio"

07.08.2020 10:30 di Massimiliano Fina Twitter:    Vedi letture
Cosimo Sibilia risponde a Maurizio Sarri: "Essere dilettanti non è un'offesa ma un pregio"

Durante la conferenza stampa di presentazione pre Lione, il tecnico della Juve, Maurizio Sarri, sul futuro, si è espresso così: "Non ho pensato al fatto che questa potrebbe essere l'ultima partita con la Juve, anche perché significherebbe dare dei dilettanti ai nostri dirigerti, che invece sono di altissimo livello. La valutazione relativa a proseguire o cambiare sarà indipendente da questa partita. Altrimenti i dirigenti della Juve avranno fatto delle valutazioni da tifosi, sull'onda emotiva".

Cosimo Sibilia ha immediatamente: "Lo abbiamo celebrato ricordando la sua carriera di allenatore iniziata con la Lega Nazionale Dilettanti. Mister Sarri: essere dilettanti, almeno nel calcio, non è un’offesa ma un pregio. Quello di fare ciò che si ama. Come i nostri dirigenti, in ogni angolo d’Italia, anche il più remoto".