Coppa Italia Nazionale, il Notaresco sfiora l'impresa ma ai rigori passa il Pescara

30.09.2020 18:19 di Orazio Accomando Twitter:    Vedi letture
Coppa Italia Nazionale, il Notaresco sfiora l'impresa ma ai rigori passa il Pescara

Applausi a scena aperta, anche al cospetto dell'eliminazione. Il San Nicolò Notaresco sfiora un'altra impresa nella Coppa Italia Nazionale, ma deve arrendersi al Pescara, che fa suo il derby e si regala il Parma nel terzo turno della competizione. Necessari i calci di rigore, dopo l'1-1 nei 120'. E pensare che il Notaresco ha avuto la possibilità di tirare il rigore decisivo, ma Blando ha calciato sulla traversa dopo l'errore di Omeonga. L'ultimo errore è di Sorrini, che si fa ipnotizzare da Del Favero. 

Partita bella, che si sblocca al 25' con la prima rete in maglia Pescara di Riccardi, talento arrivato in estate dalla Primavera della Roma. In molti si aspettano la goleada, ma vengono delusi dalla grande reazione del Notaresco, che trova il pari con Banegas. Non cambierà più nulla fino ai rigori. Sbagliano Capone e Omeonga nel Pescara, Cancelli, Blando e Sorrini nel Notaresco. Passa il Pescara. 

DELFINO PESCARA 1936–SN NOTARESCO 2018 9-8 dcr (25' Riccardi; 34' Banegas)

DELFINO PESCARA (4-3-2-1): Del Favero; Ventola, Scognamiglio, Elizalde, Jaroszynski; Diambo, Fernandes, Maistro; Galano, Riccardi; Asencio. A disposizione: Fiorillo, Radaelli, Bellanova, Bocic, Memushaj, Belloni, Capone, Busellato, Omeonga, Ceter, Longobardi, Quacquarelli. Allenatore: Massimo Oddo

SN NOTARESCO (4-3-2-1): Shiba; Di Stefano, Gallo, Speranza, Lattarulo; Frulla, Blando, Bianciardi; Banegas, Marchionni; Dos Santos. A disposizione: Demalija, Ghiani, Colombatti, Di Saverio, Antonacci, Massarotti, Mancini, Cancelli, Sorrini, Simoncini, Cesario. Allenatore: Massimo Epifani