Caronnese in lutto: addio al grande Presidente Augusto Reina

19.02.2020 22:30 di Marco Piccinni   Vedi letture
Caronnese in lutto: addio al grande Presidente Augusto Reina

È un giorno tristissimo per tutto l'ambiente calcistico della Caronnese, per le città di Saronno e Caronno Pertusella, oltre che per il mondo dell'imprenditoria italiana; all'età di 80 anni si è spento infatti il grande Presidente rossoblù Augusto Reina, CEO della holding "ILLVA Saronno", azienda leader nel settore del beverage, tra le più rinomate e produttive al mondo. "Mister Disaronno", cosi come ribattezzato con rispettosa deferenza da coloro i quali avessero avuto lavorativamente ed umanamente a che fare con un uomo d'altri tempi, pragmatico, indissolubilmente radicato nelle antiche tradizioni proprie di quei personaggi figli di un'altra epoca. Il suo travolgente sorriso, la sua endemica bontà, resteranno impressi per sempre negli animi dei suoi ragazzi, dei suoi affetti, dei suoi amici e dipendenti, oltre che in quelli della sua Signora, Donna Luciana Reina, della figlia e dei tanti nipoti, a cominciare da quelli con con cui era solito appostarsi in Tribuna per seguire le gare della sua Caronnese.
Un amore, quello per la compagine rossoblù, nato negli anni '90 con il suo ingresso nell'asset societario, per poi diventarne Presidente nel giro di poco tempo. Nei primi anni della sua presidenza, la Prima Squadra si è resa protagonista di un duplice salto di categoria, dalla Promozione alla Serie D, livello calcistico che appartiene alla Caronnese ormai da tantissimi anni, vissuti al vertice in ogni singola annata sportiva. Reina ha sempre voluto investire con determinazione nel Settore Giovanile del Club, raggiungendo nel tempo importanti riconoscimenti a livello regionale e nazionale e sfornando una quantità innumerevole di talenti che si sono poi andati ad imporre tra i Professionisti. Spesso era spettatore delle gare delle varie selezioni giovanili rossoblù, manifestando la propria concreta vicinanza ai tantissimi campioncini in erba cresciuti nel fiorente vivaio della Caronnese. Di lui resteranno senz'altro l'innato senso degli affari, la sua scrupolosa attenzione all’innovazione e la dedizione assoluta per "il bello", una passione tangibile in ogni angolo del suo regno, a cominciare dal grande atrio dell'ILLVA di Saronno, valorizzato a dir poco dalla sua collezione di quadri d'arte moderna di cui parlava sempre con fierezza e poetico ardore.
Augusto Reina mancherà moltissimo a tutti e la sua amata Caronnese, da domani, avrà un "motivo" in più per provare a vincere questo Campionato e regalare al suo Presidente quella promozione in Serie C che quest'anno più che mai si è sperato e si spera di raggiungere. E intanto la squadra si congeda dal suo condottiero con un laconico "Ciao Pres, sei nei nostri cuori", a chiosare un'apposita Nota Stampa sottoscritta dall'intero CdA. Le prossime dieci gare stagionali e non solo, avranno un sapore totalmente diverso e un fine doppio, tremendamente più intenso e particolare, per una Caronnese che andrà avanti consapevole che mai smetterà di essere "accompagnata" dal suo unico ed ineguagliabile Presidente.

La Redazione di TuttoSerieD, particolarmente affranta, si associa idealmente all'immenso dolore provato dalla Signora Luciana, dalla sua adorata figlia e dall'intera famiglia rossoblù della Caronnese, rivolgendo loro le più sentite condoglianze per la triste dipartita del Cavalier Augusto Reina.