UFFICIALE - Sassari Latte Dolce, new entry nel reparto avanzato: tesserato il bomber 41enne Michele Pulina

31.03.2021 19:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Michele Pulina
Michele Pulina
© foto di Centotrentuno.com

L'attacco del Sassari Latte Dolce va componendosi di una nuova pedina. Si tratta dell'esperto centravanti sassarese Michele Pulina, 41enne ex calciatore di Torres, Frosinone, Casertana, Imperia, Viterbese e Lanusei tra le tante altre.

Il neo giocatore biancoceleste, che si allena già da qualche giorno agli ordini di Mister Fabio Fossati, ha rilasciato le prime parole da tesserato del Sassari Latte Dolce; dichiarazioni riportate integralmente dai colleghi di "Centotrentuno.com":

“Essere qui fa sicuramente piacere. Anche solo il fatto di essere stato chiamato a dare il mio contributo alla causa, l’idea di poter essere utile a questa squadra, mi dà tantissimi stimoli. Non ci ho dovuto pensare più di tanto, anche perché parliamo di una Società fatta di persone serie, e che hanno ambizione. Il campionato? Diciamo che in generale seguo da sempre la Serie D, mi piace essere informato sul Calcio in generale. Questo Girone l’ho già vinto, so bene quanto possa essere tosto. Ma soprattutto so che a partire da domani, e sino alla fine, saranno tutte sportive battaglie da giocare, e da provare a vincere. Ovviamente ho seguito il percorso della squadra, ma è chiaro che non è di mia competenza esprimere giudizi. Ci sono grandi valori in questo gruppo di giocatori, a livello tecnico e morale. Sono sicuro che alla lunga verranno fuori! Prime impressioni? Ho una sola seduta sulle gambe ma l’ambiente è sereno, i compagni tutti dei bravi ragazzi. Sono felice di potermi mettere a disposizione del team, di mettere tutta la mia esperienza al servizio della Società e del nostro tecnico. Cosa porto in dote al progetto? Sicuramente esperienza, carisma e la personalità che grazie a Dio non mi manca: tutti i ragazzi ora avranno un compagno in più pronto a lottare per guadagnare punti ogni domenica. La sfida alla Nocerina? Credo che a partire da domani in poi il nome dell’avversario cambi poco: tanto rispetto per la Nocerina, grande Società e grande squadra, ma in questo momento bisogna provare a fare punti con chiunque e vendere sempre cara la pelle. Sarà di certo una bella partita, intensa e combattuta. Una battaglia calcistica dove si darà il massimo provando a dare il massimo. Ho accettato questa sfida, farò il possibile per raggiungere tutti gli obiettivi della Società”.