UFFICIALE - Nola: è addio con il Direttore Generale Francesco Montervino

27.05.2020 19:15 di Marco Piccinni   Vedi letture
Francesco Montervino
Francesco Montervino

Giunge ai titoli di coda l'esperienza di Francesco Montervino in qualità di Direttore Generale della S.S. Nola. Una parentesi iniziata la scorsa estate dopo una carriera ancor giovane da DS e affrontata con enorme impegno, grande cuore e la consueta professionalità.
Dopo un'annata ricca di soddisfazioni, chiusa con un importante piazzamento a metà classifica nel Girone I di Serie D, valorizzando una nutrita flotta di giovani talenti, per Montervino è arrivato il momento dei saluti.

Di seguito la Nota Stampa ufficiale diramata nelle scorse ore dalla S.S. Nola 1925, contenente anche le dichiarazioni rilasciate a caldo dal Presidente bianconero Alfonso De Lucia e dallo stesso Francesco Montervino.

"Le strade di Francesco Montervino e del Nola si dividono. L’ex capitano di Napoli e Salernitana, con una giovane carriera dirigenziale in qualità di Direttore Sportivo, nell’estate del 2019 aveva accettato con entusiasmo di ricoprire l’inedito ruolo di Direttore Generale del Club bianconero. In questa stagione, interrotta dall’emergenza legata al COVID-19, la S.S.Nola 1925 può ritenersi pienamente soddisfatta del contributo professionale del Direttore Montervino.

Il saluto di Francesco Montervino all’ambiente bianconero: “Un anno fa ho accettato con orgoglio questa nuova sfida. Ringrazio la Società per l’opportunità e vado via con un bagaglio professionale accresciuto. Sul campo è stata poi un’annata bellissima, con un 8º posto finale su cui in pochi avrebbero scommesso, in particolare per la giovane età della rosa che abbiamo allestito. Nola si è dimostrata una piazza ideale per i giovani calciatori che vogliono farsi strada nel Calcio. E dal canto mio, la porterò sempre nel cuore”.

La chiosa del Presidente Alfonso De Lucia: “Ringrazio Francesco per il grande lavoro svolto in questa stagione. A nome di tutto il Club gli auguro di raggiungere traguardi professionali sempre più importanti”".