UFFICIALE - Fabrizio De Poli è il nuovo Direttore Generale del Campodarsego

06.08.2020 22:10 di Marco Piccinni   Vedi letture
UFFICIALE - Fabrizio De Poli è il nuovo Direttore Generale del Campodarsego

Attraverso un apposito Comunicato Stampa, il Campodarsego Calcio ha annunciato di aver affidato la direzione generale dello stesso Club veneto a Fabrizio De Poli. L'esperto dirigente padovano, già a servizio di Società come Genoa, CittadellaLucchese, Padova, Arzachena, Luparense e Vicenza tra le tante altre, prende il posto di Andrea Maniero, che ha lasciato il sodalizio presieduto da Daniele Pagin subito dopo aver appreso la decisione del Patron biancorosso di non iscrivere la squadra al prossimo campionato di Serie C.

Di seguito, il Comunicato Stampa redatto e diramato a cura dell'Ufficio Stampa del Campodarsego Calcio 1974, con all'interno le dichiarazioni del Presidente biancorosso, Daniele Pagin.

"Il Campodarsego Calcio 1974 comunica che a partire dalla data odierna è stato affidato l’incarico di Direttore Generale della prima squadra biancorossa a Fabrizio De Poli. Sarà l’ex diesse, tra le tante, di Padova e Arzachena ad assumere per la stagione sportiva 2020/2021 l’allestimento della squadra che prenderà parte al campionato di Serie D.

LA SCHEDA. Direttore Sportivo di comprovata esperienza, nato e cresciuto calcisticamente al Cittadella, società con la quale ha costruito i grandi successi all’inizio degli anni Duemila con le promozioni in Serie C1 e in Serie B, negli anni ha lavorato anche - tra le altre - al Genoa, alla Lucchese, al Vicenza, ma il suo nome è legato anche alla rinascita del Calcio Padova dopo la mancata iscrizione in Lega Pro nel 2014, riportato subito tra i Professionisti.

LE PRIME PAROLE. Questo il benvenuto al nuovo DG del Presidente biancorosso, Daniele Pagin: “Sono molto contento di accogliere Fabrizio De Poli nella grande famiglia del Campodarsego. Sono sicuro che la sua esperienza ci sarà di grande aiuto in questo nuovo percorso. Ho scelto lui perchè innanzitutto è un grande amico e poi certamente perchè il suo importante passato calcistico e le sue capacità possono essere un’ottima base da cui ripartire per questa nuova avventura”".