Serie D - In attesa che si disputino i tre Play-Out di Lega Pro, la Quarta Serie accoglie cinque grandi piazze in arrivo dalla C

06.05.2021 23:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Serie D - In attesa che si disputino i tre Play-Out di Lega Pro, la Quarta Serie accoglie cinque grandi piazze in arrivo dalla C
© foto di QuiLivorno.it

Terminata definitivamente la Regular Season 2020/21 per quanto concerne i tre Gironi di Serie C, è andato a delinearsi quasi del tutto il quadro delle Società retrocesse dalla Terza alla Quarta Serie nazionale. Celebrato già da diverse settimane il ritorno in D di una grande nobile del Calcio campano come la Cavese, fanalino di coda nel Girone C di Lega Pro, nelle scorse ore si è certificata la retrocessione di altre quattro formazioni provenienti dai Gironi A e B di Serie C. Trattasi di realtà dal blasone prestigioso e dalla storia centenaria, quattro piazze di incredibile tradizione come quelle di Arezzo, Livorno, Lucchese e Pistoiese.

Sembra abbastanza assurdo che Società del genere si ritrovino in Serie D, eppure, a causa dei tanti errori commessi da ogni singolo club a livello tecnico e dirigenziale, non si è riusciti ad evitare sul campo un tracollo che, per tutte quante, ha il sapore di un fallimento epocale. Se la Lucchese torna tra i Dilettanti dopo solo un anno e la Cavese dopo tre stagioni, Arezzo e Pistoiese salutano i Professionisti dopo ben sette annate sportive. Ancor più fragorosa risulta essere la caduta in D del Livorno se si considera che sono 28 anni che i labronici non si misurano in Quarta Serie, con gli amaranto che nell'ultimo trentennio si sono resi protagonisti in Serie A, B, C e persino in Coppa Uefa, nella stagione 2006/07, affrontando compagini come Pasching, Glasgow Rangers, Maccabi Haifa, Auxerre e Partizan Belgrado, uscendo solo ai Sedicesimi di Finale per mano dell'Espanyol di Ernesto Valverde, poi sconfitto in Finale, all'Hampden Park di Glasgow, dal Siviglia di Maresca, Chevanton, Luis Fabiano, Dani Alves, Kanoute e del compianto Antonio Puerta.

Strano il destino di queste nobili realtà calcistiche che, al netto di eventuali ma improbabili ripescaggi, si troveranno a comporre un nutrito e prestigioso gruppo di formazioni toscane assieme a Società come Siena, Follonica Gavorrano, Sangiovannese, Badesse Lornano, San Donato Tavarnelle, in attesa di vedere se l'Aquila Montevarchi salirà o meno in Serie C, e se squadre come Ponsacco, Massese, Poggibonsi e Tuttocuoio riusciranno a risalire in D dal campionato di Eccellenza attualmente in corso. Tanta Toscana e tanta, tantissima storia che trasuda da ognuna di queste piazze, accomunate sin da ora dalla spasmodica volontà di riappropriarsi di un posto nel Calcio che conta e nel più breve tempo possibile.

A Cavese, Arezzo, Lucchese, Pistoiese e Livorno si aggiungeranno nelle prossime settimane altre tre retrocesse dalla Lega Pro. A sancire quali dovranno essere le squadre che prenderanno parte al campionato di Serie D 2021/22 saranno i Play-Out che si disputeranno tra il 15 e il 22 maggio in gare di andata e ritorno: Ravenna-Legnago Salus e Fano-Imolese per quanto riguarda il Girone B, mentre per il raggruppamento C sarà Bisceglie-Paganese la sfida da cui verrà fuori l'ottava retrocessa dalla C alla D, l'unica del Girone centro-meridionale, vista la rinuncia di inizio campionato concretizzata da un Trapani al momento "fantasma" e che potrebbe ritornare in attività proprio a partire dal massimo torneo dilettantistico che verrà.