Savignanese: la Società ha condannato fermamente l'atto intimidatorio perpetrato da ignoti contro Mister Mastronicola

13.08.2020 17:40 di Marco Piccinni   Vedi letture
Savignanese: la Società ha condannato fermamente l'atto intimidatorio perpetrato da ignoti contro Mister Mastronicola

Il passaggio improvviso ed inatteso di Mister Alessandro Mastronicola dalla Savignanese al Rimini ha scatenato polemiche e critiche su diversi fronti, più che altro per le modalità con cui il 46enne tecnico laziale si è congedato dall'ambiente gialloblù per tornare sulla panchina biancorossa.
Una circostanza che ha portato ad uno scambio di Comunicati tutto sommato pacifici tra le due Società, ma che ha portato anche qualche scellerato a produrre delle scritte con all'interno delle frasi intimidatorie indirizzate a Mastronicola, scritte che sono apparse a Savignano sul Rubicone tra sabato e domenica scorsa. Un atto a dir poco "vile", che con lo Sport in generale non ha nulla a che vedere.
"Mastronicola muori, riminese": questo il deprecabile "messaggio" indirizzato all'ex tecnico gialloblù, realizzata da qualche folle squilibrato che evidentemente non aveva nulla di meglio da fare.
Ad onor di cronaca, a strettissimo giro di posta, la Savignanese ha fermamente condannato questa becera "intimidazione" verso l'allenatore ciociaro, contribuendo affinché la scritta venisse rimossa, come poi è accaduto nella mattinata di lunedì 10 agosto.

Questa che si riporta di seguito è la Nota Stampa diramata dalla Savignanese subito dopo aver constatato la presenza di queste ignobili scritte per le strade di Savignano.

"La A.S.D. Savignanese Calcio condanna con fermezza e si dissocia dalle scritte ingiuriose apparse contro il Sig. Alessandro Mastronicola.
Intendiamo altresì esprimere la nostra vicinanza ad Alessandro, vittima di un gesto che non rispecchia i valori di lealtà e correttezza che contraddistinguono da sempre la nostra Società e la Città di Savignano sul Rubicone".