Sanremese, definito il cambio al vertice: al via l'era targata Alessandro Masu. L'annuncio del neo Presidente: "Ripartiremo da Mister Matteo Andreoletti e dal nuovo Responsabile del Settore Giovanile, Gianni Brancatisano"

04.06.2021 21:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Sanremese, definito il cambio al vertice: al via l'era targata Alessandro Masu. L'annuncio del neo Presidente: "Ripartiremo da Mister Matteo Andreoletti e dal nuovo Responsabile del Settore Giovanile, Gianni Brancatisano"
© foto di Sanremese Calcio

Inizia una nuova era in casa Sanremese, con la definizione del cambio societario dal Presidente uscente, Glauco Ferrara, al neo numero uno biancazzurro, Alessandro Masu.

Nel corso della lunga conferenza stampa tenutasi a Sanremo nelle scorse ore, sono intervenuti, oltre a Ferrara e Masu, anche il Direttore Generale, Pino Fava e l'ex proprietario del club matuziano, Marco Del Gratta. Tanti i temi affrontati, a cominciare dai programmi e dalle ambizioni future di questa Società, con Masu che ha già annunciato l'imminente riconferma di Mister Matteo Andreoletti in panchina, oltre all'insediamento di Gianni Brancatisano nel ruolo di neo Responsabile del Settore Giovanile.

Di seguito, l'apposita Nota Ufficiale redatta e diramata a cura dell'Ufficio Stampa della Sanremese Calcio, con all'interno le dichiarazioni dei protagonisti dell'ultima conferenza stampa.

"Si è tenuta questa mattina nella sala stampa del Comunale la conferenza di presentazione del nuovo Presidente della Sanremese, Alessandro Masu. Insieme a Masu sono intervenuti il Presidente uscente, Glauco Ferrara, il Direttore Generale, Pino Fava e l’ex proprietario, Marco Del Gratta.

Ecco un estratto di tutti gli interventi.

Marco Del Gratta: “Sono sempre stato combattuto e avrei tante cose da dire. Con Alessandro ci siamo incontrati e ci siamo subito intesi, è bastata una stretta di mano per chiudere l’accordo che poi è stato sottoscritto in queste ore. Lascio la Società nelle mani di un manager ambizioso e al quale faccio i miei auguri. Porterò sempre la Sanremese nel cuore e continuerò a seguirla dopo aver mantenuto tutti gli impegni presi, compreso il mio appoggio futuro. Il mio rammarico è sicuramente quello di non aver portato la squadra nei Professionisti, mi auguro almeno di raggiungere i Play-Off e di vincerli”.

Glauco Ferrara: “Lasciamo una Società senza debiti, non bisogna dimenticare che abbiamo raggiunto risultati importanti in questi anni, come due secondi posti, e mi auguro di riuscire ancora a centrare i Play-Off. Faccio un grande in bocca al lupo ad Alessandro, spero riesca a riportare la Sanremese dove merita”.

Pino Fava: “Negli ultimi giorni ho provato sentimenti contrastanti. Sono sempre stato molto legato alla famiglia Del Gratta e alla Sanremese, per me si chiude un’era. Sono onorato della possibilità che mi ha dato Alessandro Masu di poter continuare a far parte della Società, spero di fare bene e di proseguire sulla scia di quello che abbiamo fatto in questi anni”.

Alessandro Masu: “La Sanremese è una Società che, fino ad oggi, sta ottenendo risultati importanti in un campionato difficile e rilevarla è un impegno morale, tenuto conto di quanto fatto dalla famiglia Del Gratta. Non sarà facile migliorarci, ci dobbiamo provare, senza stravolgere tutto. Abbiamo un ottimo allenatore e un’ottima squadra, ripartiremo da Matteo Andreoletti anche per la prossima stagione. Sanremo è una piazza importante per fare Calcio ma per salire di categoria ci vuole coraggio, pazienza e progettualità, non bastano i quattrini. Vogliamo riportare motivazione ed entusiasmo in città, partendo dal Settore Giovanile. Sono cresciuto nel Torino Calcio e so cosa vuol dire avere una buona base che faccia le fortune della Società. Gianni Brancatisano sarà il nuovo responsabile del nostro Settore Giovanile: il progetto è a lungo termine, il sogno è quello di poter arrivare ad avere un Settore Giovanile unico con i migliori giovani di tutta la Provincia. Per fare questo mi auguro che il Comune ci dia una mano e ci sia vicino. Non chiedo soldi, l’importante sarà risolvere i problemi strutturali del Comunale, che ancora oggi presenta la Tribuna inagibile, e di Pian di Poma che ha bisogno di interventi di manutenzione importanti. Siamo pronti ad investire ma servono maggiori garanzie”".