Prodeco Montebelluna, ennesima soddisfazione per il Settore Giovanile biancoceleste: il portiere Mattia Michielan si trasferisce nel vivaio di un club di Serie A

30.04.2021 21:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Mattia Michielan
Mattia Michielan
© foto di Prodeco Calcio Montebelluna

Soddisfazione enorme, l'ennesima, vissuta da tutta la Prodeco Montebelluna con riferimento al proprio Settore Giovanile. La Società veneta, infatti, ha annunciato il trasferimento del talentuoso portiere trevigiano Mattia Michielan (classe 2007) nelle Giovanili dell'Inter. Un'operazione finalizzata dal Presidente Alberto Catania in persona, con il numero uno del sodalizio montebellunese che ha incontrato nei giorni scorsi il Vice Direttore del Settore Giovanile nerazzurro, Giuseppe Giavardi, per perfezionare il passaggio di Michielan nel Calcio professionistico e in una delle Società più blasonate del panorama calcistico nazionale.

Il giovane portiere si è sempre distinto per impegno, attenzione e determinazione, dotato di grande personalità, abile tra i pali e nel gioco con i piedi. Dopo essere stato a lungo presente sui taccuini dei migliori osservatori italiani, è arrivata per lui l'importante e decisiva chiamata dell'Inter, determinata nel volersi accaparrare le prestazioni di questo talento purissimo forgiatosi nel florido vivaio biancoceleste.

Di seguito, il Comunicato Ufficiale redatto e diramato a cura dell'Ufficio Stampa della S.S.D. Prodeco Calcio Montebelluna 1919.

"La Prodeco Calcio Montebelluna comunica di aver raggiunto l’accordo per il trasferimento a titolo definitivo all’Inter del giovane Mattia Michielan, portiere classe 2007, prodotto del vivaio biancoceleste.

Il Presidente Alberto Catania si è incontrato nei giorni scorsi con il Vice Direttore del Settore Giovanile nerazzurro, Giuseppe Giavardi, per perfezionare il passaggio di Mattia nel Calcio professionistico, in una delle Società più importanti del panorama calcistico italiano ed europeo. Originario di Treviso, Mattia si è sempre distinto in questi anni in biancoceleste per impegno, attenzione e determinazione. È un portiere dotato di grande personalità, abile tra i pali e nel gioco con i piedi, qualità indispensabile nel Calcio moderno di oggi. Dopo essere stato a lungo sui taccuini dei migliori osservatori, è arrivata l’importante chiamata della squadra nerazzurra, attualmente in testa al Campionato italiano dopo l’egemonia della Juventus degli ultimi 9 anni. Una grandissima occasione di dimostrare il proprio valore per il giovane Mattia, a cui auguriamo un caloroso in bocca al lupo!".