Pro Calcio Tor Sapienza: il Club gialloverde esprime profonda amarezza e lancia un hashtag inedito

25.05.2020 23:45 di Marco Piccinni   Vedi letture
Pro Calcio Tor Sapienza
Pro Calcio Tor Sapienza

Attraverso un Comunicato emblematico e particolarmente significativo, la Pro Calcio Tor Sapienza ha espresso tutto il proprio disappunto relativamente ad una delle proposte avanzate dal Consiglio della LND, quella inerente le retrocessioni delle ultime quattro squadre di ogni Girone di Serie D. Qualora le decisioni del Direttivo presieduto da Cosimo Sibilia dovessero essere approvate, a margine del Consiglio Federale della FIGC in programma per il 3 giugno, il Club gialloverde sarebbe condannato ad una retrocessione ritenuta profondamente ingiusta.
A distanza di qualche giorno dalla ricezione di determinati verdetti, la Pro Calcio ha palesato il proprio stato d'animo mediante un Comunicato dai toni molto forti e all'interno del quale è stato lanciato l'hashtag inedito #IORESTOIND, concepito per accomunare tifosi, sostenitori e addetti ai lavori nel senso di indignazione emerso negli ultimi giorni tra le realtà direttamente coinvolte dalle recenti decisioni della LND.

Di seguito il Comunicato integrale diffuso nelle scorse ore dall'Ufficio Stampa della Pro Calcio Tor Sapienza.

"Abbiamo atteso qualche ora per esprimerci su quanto “deciso”, in relazione alla retrocessione di quattro squadre dalla Serie D.
Un pugno allo stomaco!!!
Abbiamo dovuto prendere le giuste misure per essere quanto più lucidi nelle considerazioni e nelle azioni da intraprendere contro questo “verdetto”.
L’hashtag #IORESTOIND nasce per condividere con tutti i nostri tifosi, sostenitori e addetti ai lavori il senso di indignazione che in questi giorni è emerso in noi.
A farla da padrone è l’impotenza da parte delle Società toccate da questo provvedimento, rispetto alla decisione a dir poco ingiusta, che nel nostro caso ci vede da terz’ultimi in classifica e con ancora 24 punti a disposizione, retrocessi nella categoria inferiore.
Ingiustizia, non per la tecnicità della decisione, bensì per il modo, i tempi e la falsa giustificazione da parte della LND del “merito sportivo” e che a noi invece sembra essere più un…demerito.
Abbiamo scelto di far parte di questo mondo “bellissimo”, il Calcio, investendo tempo, denaro, sacrifici, macinando anni e anni di lavoro sui campi di gioco, costruito realtà, sogni e speranze di chi ha fatto parte delle nostre Società, abbiamo condiviso i “crismi” di questo Sport, sposando e insegnando il rispetto delle regole, degli avversari, il Fair Play e cosa abbiamo ottenuto in cambio?
La totale non considerazione!!!
Pertanto, la Società Pro Calcio Tor Sapienza non ha alcuna intenzione di stare ferma ed inerme, nonché di prestare il fianco a “giochi di potere”. Ha quindi deciso, insieme a tutte le altre Società di Serie D “condannate”, di unirsi nella preparazione di atti di diffida nei confronti di chi ha proposto tali verdetti e che pongano i “piani alti” a rivedere quanto proposto e deciso.
I nostri sacrifici meritano di essere tutelati e non vanificati".