Foligno, colpo di scena: reintegrato in rosa l'attaccante Antonio Broso

31.03.2021 18:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Bomber Antonio Broso
Bomber Antonio Broso
© foto di S.S.D. Foligno Calcio 1928

Dopo aver vissuto quasi due mesi in una condizione di "separato in casa", Antonio Broso è stato definitivamente reintegrato nell'organico del Foligno Calcio.

A margine del match pareggiato a Siena lo scorso 3 febbraio, ci sono stati dei contrasti piuttosto importanti tra lo stesso 30enne attaccante calabrese e Mister Antonio Armillei, ragion per cui il giocatore fu poi escluso e per nulla preso in considerazione nei successivi dieci incontri di campionato.

“Dopo Siena ci sono stati degli episodi che non mi sono affatto piaciuti, per questo ho deciso di non portare Broso in panchina con la Flaminia - dichiarò Armillei nel post di Foligno-Flaminia 3-1 del 7 febbraio - La maglia del Foligno me la sento addosso, abbiamo lavorato tanto per riportare questa Società dalla Promozione in Serie D e non permetto a nessuno di creare disturbo, specialmente nei momenti più delicati. Ho fatto presente la mia scelta alla Società e saranno i dirigenti a decidere il da farsi”: con queste parole Mister Armillei, seppur tra le righe, delineò chiaramente il futuro dell'ex Reggiana, Crotone e Ravenna tra le tante altre. Nelle ultime ore, però, la svolta tanto attesa è arrivata: attraverso un'apposita Nota Ufficiale, la stessa Società folignate ha reso noto che, dopo aver parlato preventivamente con Mister Armillei, il Presidente Giuseppe Izzo, in completa sinergia con tutto il team dirigenziale, ha optato per il reintegro immediato di Antonio Broso nell'organico della Prima Squadra biancazzurra. Un rientro, quindi, assai importante, con il giocatore vibonese che sarà a disposizione già a partire dal match in programma domani pomeriggio sul campo del San Donato Tavarnelle.