ESCLUSIVA TSD - Casarano, Siena e quattro Club di Lega Pro si contendono un attaccante con oltre 250 presenze tra Serie A e B

14.09.2020 10:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Gianluca Sansone
Gianluca Sansone

Da una parte c'è il Casarano, ambizioso Club pugliese che ha già allestito una vera e propria corazzata, dall'altra c'è il Siena, gloriosa realtà toscana ritrovatasi in Serie D dopo il fallimento della vecchia Robur; queste due Società, destinate a competere per il vertice del rispettivo Girone, si stanno rendendo protagoniste nelle ultime ore di un appassionante duello sul mercato.
L'oggetto del contendere è un certo Gianluca Sansone, attaccante lucano di straordinario spessore, reduce da un ottimo campionato di Quarta Serie affrontato con indosso la maglia dell'Audace Cerignola.
Il forte calciatore potentino è uno di quei profili che nulla ha a che vedere con il dilettantismo e che per la seconda volta in carriera si è trovato a militare in Serie D lo scorso anno, sposando il progetto di una Società che ha compiuto degli investimenti clamorosi per cercare di vincere un campionato che se non si fosse chiuso in anticipo, probabilmente, avrebbe visto trionfare proprio la compagine ofantina.
Oggi, la possibilità di rivedere un pezzo pregiato come Sansone in Quarta Serie è legata solo e soltanto alla volontà di due Società come Casarano e Siena di regalarsi e regalare ai rispettivi tifosi quel fenomeno in grado di fare la differenza in qualsiasi momento. La classica ciliegina su una "torta" che per i salentini è già pronta e finemente decorata, mentre per i toscani è ancora in fase di preparazione ma con "ingredienti" che serviranno a realizzare un capolavoro, così come si conviene per un Club che ha il dovere morale di tornare immediatamente tra i Professionisti. Un contesto, questo, in cui Sansone ha vissuto per tutta la carriera sino a un anno addietro: cresciuto nel Settore Giovanile del Teramo, si è messo in mostra da giovanissimo tra Serie D e C2 con il Pescina ed è dopo lo straordinario biennio vissuto nella Valle del Giovenco che proprio la Robur Siena decide di acquistarlo, investendo su un ragazzo all'epoca corteggiato da mezza Serie A. In quel Siena, però, Sansone non giocherà mai e sarà protagonista di una serie di prestiti che lo porteranno a crescere ulteriormente tra Gallipoli, Lanciano e Frosinone. Poi, una volta terminato il legame con il Club senese, ha iniziato ad imporsi tra Serie A e B con la stessa compagine ciociara e con Sassuolo, Torino, Sampdoria, Bologna, Bari e Novara. Nella seconda parte della stagione 2018/19 l'esperienza nella Premier League azera con il Neftçi Baku e poi l'arrivo a Cerignola nell'ottobre scorso.
Questa l'epopea calcistica del 33enne funambolo lucano, oramai in procinto di accasarsi presso uno dei Club che lo stanno corteggiando, alcuni di essi già da diverse settimane. Proprio come il Casarano, che ha avanzato una prima offerta all'entourage del giocatore subito dopo l'insediamento sulla panchina rossazzurra di Mister Vincenzo Feola, con il tecnico campano che nella lista dei calciatori da portare con se' in Salento aveva messo in cima e non a caso il nome di Sansone. Il ragazzo ha preso atto dell'importantissima proposta avanzatagli dal Casarano e ha atteso di ricevere e valutare altre eventuali offerte provenienti soprattutto dai Professionisti. Offerte che non sono tardate ad arrivare e che tuttora sono lì presenti sul suo tavolo, come quelle avanzate da Vis Pesaro, Arezzo, Potenza e Virtus Verona, giusto per citarne alcune. Dalla Serie D sono solo due le offerte credibili e concrete, arrivate da Società solide, ambiziose e con un progetto vincente alla base, come Casarano e Siena.
Il DS rossazzurro Marcello Pitino ha effettuato una nuova "offensiva" nei confronti dell'Agente di Sansone, con il classe '87 che è attratto fortemente dalla possibilità di arrivare in un contesto che di dilettantistico ha poco o nulla e difficilmente, scegliendo di restare in D, andrà a legarsi con un Club diverso dal Casarano.
In Società credono molto alla finalizzazione di questa operazione e al momento i pugliesi sono in pole per assicurarsi le prestazioni del calciatore. Dovesse mettere nero su bianco, verrebbero premiate la caparbietà, l'insistenza e la determinazione del DS Pitino, che non ha mai abbandonato la pista Sansone nonostante nel frattempo siano arrivati in rosa altri attaccanti piuttosto forti e nonostante il ragazzo abbia temporeggiato in attesa di altre proposte o di un rilancio dei rossazzurri. Un rilancio che, secondo quanto appurato in Esclusiva dalla Redazione di TuttoSerieD, si starebbe concretizzando proprio in queste ore, con la dirigenza casaranese che dovrebbe incontrare il giocatore e il suo Agente con la chiara volontà di definire la trattativa, mettendo il sigillo più elegante ad una campagna acquisti sontuosa e alle ambizioni di una Proprietà unica, sotto tutti gli aspetti, nel panorama dilettantistico nazionale. Il giocatore non disdegna l'idea di tornare a Siena da protagonista ed è altrettanto stuzzicato dalla possibilità di ritornare a misurarsi tra i Pro, ma a questo Casarano, strutturato e costruito dalle fondamenta per raggiungere non a lungo termine la tanto agognata Serie C, è davvero difficile dire "no". E chissà che nelle prossime ore i tifosi delle Serpi non debbano accogliere un calciatore di questo calibro, vedendo concretizzarsi l'ennesimo sforzo di una Società che non sta lasciando nulla di intentato per provare a vincere il prossimo campionato e che, al di là del possibile di Sansone e al di là di ogni forma di scaramanzia, ha tutte le carte in regola per rendersi protagonista di una stagione entusiasmante e magari anche vincente.