Dattilo, colpo di scena: dopo sei anni si separano le strade con il DS Giuseppe Scarcella

14.09.2020 03:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Giuseppe Scarcella
Giuseppe Scarcella

A due settimane esatte dall'inizio della stagione 2020/21, in casa Dattilo si è concretizzato un colpo di scena abbastanza inatteso; la Società trapanese, infatti, ha dato comunicazione delle dimissioni del Direttore Sportivo Giuseppe Scarcella, uno dei grandi protagonisti dei successi maturati dal Club pacecota negli ultimi anni. Ben sei quelli trascorsi dallo stesso Scarcella in qualità di dirigente del Dattilo, un percorso ricco di reciproche soddisfazioni, interrottosi proprio nelle scorse ore.

Di seguito, la Nota Ufficiale redatta e diramata a cura dell'Ufficio Stampa della S.S.D. Dattilo 1980.

"La SSD Dattilo, pur profondamente rammaricata, prende atto delle dimissioni del D.S. Giuseppe Scarcella e, ringraziandolo per il prezioso e proficuo apporto dato alla nostra Società, gli augura le migliori fortune professionali e non".

A distanza di poco tempo, è intervenuta una seconda Nota Ufficiale, resasi necessaria per rimarcare ancor di più la posizione societaria a seguito di quanto accaduto in precedenza, volta altresì a condannare alcuni commenti fastidiosi e di cattivo gusto apparsi sulle Pagine Social del Club siciliano.

"Nè la Società Dattilo, nè il signor Giuseppe Scarcella hanno rilasciato dichiarazioni atte ad alimentare sterili polemiche o atte a giustificare fantasiose illazioni, il che denota maturità, professionalità ed educazione da parte di entrambe le parti. Per questo motivo verranno cestinati i commenti sui Social, allusivi, privi di alcun fondamento e in taluni casi addirittura offensivi, da parte di chiunque. Sia nei confronti della Società sia verso il signor Scarcella. Se fra due parti sorgono delle opinioni diverse (cosa che accade in tutte le Società) e ci si rende conto che non ci siano margini di ricomposizione del rapporto, nulla vieta che le due parti prendano strade diverse, mantenendo un reciproco rispetto, senza per questo dare adito a ricostruzioni fantasiose e talvolta grottesche. Qualche commento al limite del diffamatorio è già stato cancellato, sperando di non dover ricorrere ad analoga azione, si invitano tutti ad automoderarsi, ricordando che Facebook non è un porto franco scevro da eventuali responsabilità.
La società ribadisce per l'ennesima volta la stima, mai messa in discussione, verso il signor Scarcella e verso la sua professionalità. Nè tanto meno dimentica gli splendidi sei anni vissuti in simbiosi e ricchi di soddisfazioni, sia sul piano sportivo, sia (soprattutto) umano".