Cynthialbalonga, Matteo Magliocchetti: "Campionato ancora lungo, cercheremo di dare il massimo fino alla fine. La mia doppietta? Dedicata a Daniele Rosania..."

02.03.2021 22:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Matteo Magliocchetti
Matteo Magliocchetti
© foto di S.S.D. Cynthialbalonga

Reduce dalla vittoria casalinga contro il Porto Sant'Elpidio, la Cynthialbalonga si coccola il talento di Matteo Magliocchetti, centrocampista classe 1998, autore della splendida doppietta che ha deciso l'ultimo match vinto dalla compagine castellana.

Proprio il 22enne calciatore tuscolano ha raccontato le proprie impressioni rispetto alla gara vinta domenica scorsa, commentando la sua doppietta, dedicata al compagno di squadra infortunato Daniele Rosania, e rilanciando le ambizioni di una squadra reduce da cinque risultati utili di fila, collocata al quarto posto nella classifica del Girone F di Serie D con ancora 14 partite di campionato da disputare.

Di seguito, l'intervista integrale rilasciata da Matteo Magliocchetti a beneficio dei Canali Comunicativi Ufficiali della S.S.D. Cynthialbalonga.

"La Cynthialbalonga è uscita da una settimana impegnativa e molto propizia. Per la formazione castellana del Presidente Bruno Camerini sono arrivati sette punti in tre partite: gli ultimi tre grazie al successo interno per 2-1 sull’Atletico Porto Sant’Elpidio ultimo della classe (assieme all’Olympia Agnonese), ma avversario che aveva già fatto faticare altre compagini delle zone alte della classifica del Girone F. A decidere è stata la prima doppietta “tra i grandi” di Matteo Magliocchetti, centrocampista classe 1998, che ha trovato la sua giornata di grazia: prima ha sfruttato un perfetto cross dalla destra di Oggiano per anticipare di testa il portiere avversario dopo un proficuo inserimento, poi ha ribadito in rete un tiro di D’Agostino che Cardella aveva deviato sul palo con il petto.

“E' la mia prima doppietta in Serie D e ovviamente sono molto felice. La dedica è per il mio compagno di squadra Daniele Rosania che era in tribuna per infortunio e che mi aveva chiesto una particolare esultanza da un po' di tempo: domenica gliel’ho potuta dedicare”, sorride Magliocchetti che era ancora a secco di reti stagionali.

“Ci ero andato vicino, nel senso che mi erano stati annullati due gol in precedenza. Al di là della soddisfazione personale, comunque, era importante riuscire a fare bottino pieno in una partita insidiosa: sapevamo che non sarebbe stato facile piegare l’Atletico Porto Sant’Elpidio e così è stato. Certo, dopo aver tenuto pienamente in mano la partita per 75', il gol degli ospiti ci ha tolto qualche sicurezza e il risultato è rimasto comunque in bilico fino al triplice fischio”.

Ultimamente il nome di Magliocchetti è spesso inserito nell’undici titolare: “Ma anche nella prima parte di stagione, con Mister Venturi, ho sempre accettato serenamente tutte le decisioni tecniche. Certo, adesso è ancor più bello per me poter dare il mio contributo alla squadra: tra l’altro, Mister Chiappara mi ha già allenato nella sua precedente esperienza all’Albalonga e con cui segnai anche un gol importante nella Semifinale di Coppa Italia. Mi dà grande fiducia e io cerco di ricambiarla”.

Nel prossimo turno la Cynthialbalonga sarà ospite sul campo del Castelfidardo, ultima partita prima della sosta di una settimana fissata (per permettere i recuperi) il 14 marzo: “Sarà un’altra gara complicata, ma noi dobbiamo provare a migliorare il rendimento fuori casa - dice Magliocchetti - La classifica è ancora impossibile analizzarla bene visti i tanti recuperi da giocare, ma sono convinto che sia ancora lunga, c’è tutto il girone di ritorno da giocare e noi dobbiamo solo pensare a fare il massimo, giornata dopo giornata”".