Clamoroso Giugliano, si dimette Mister Massimo Agovino: squadra momentaneamente affidata al tecnico della Juniores, Giuseppe Iacolare

12.12.2020 19:00 di Marco Piccinni   vedi letture
Mister Massimo Agovino
Mister Massimo Agovino

In casa Giugliano si è concretizzato l'ennesimo "colpo di scena". Questa volta sono le dimissioni di Mister Massimo Agovino a fare scalpore, con il 53enne tecnico campano che, a distanza di due mesi dal suo ritorno all'ombra del "De Cristofaro", ha optato per questo inatteso dietrofront, arrivato nella serata di ieri.

L'ex allenatore di Cavese e Potenza ha comunicato telefonicamente la sua decisione al DS gialloblu Franco Mango, con quest'ultimo che, nelle scorse ore, si è reso protagonista, assieme al Presidente Luigi Sestile, di una conferenza stampa celebrata appositamente per annunciare a stampa e tifosi questo nuovo, clamoroso risvolto.

La rifinitura di stamane, in vista del delicato derby di domani in casa dell'Afragolese, è stata diretta dal tecnico della Juniores Nazionale, Giuseppe Iacolare, lo stesso che dovrebbe essere in panchina anche per il match di Afragola in attesa che la Società nomini un successore di Agovino.

Siamo rimasti abbastanza spiazzati dalla scelta di Mister Agovino - ha dichiarato in conferenza Patron Sestile - Siamo subito corsi ai ripari convocando il tecnico della Juniores, Giuseppe Iacolare che ha condotto l’allenamento odierno. Tra l'altro non è il massimo fare una rifinitura il sabato mattina quando la domenica hai una gara importante, contro una squadra di grosso calibro. Domani andremo comunque in campo e giocheremo la nostra partita. Il progetto del Giugliano Calcio va avanti nonostante tutto, perchè la famiglia Sestile ha i colori gialloble attaccati addosso”.

A proposito degli addii avvenuti in settimana, di quattro tesserati del team giuglianese, Sestile ha aggiunto: “Il Giugliano Calcio è una famiglia a tutti gli effetti ed è dimostrato coi fatti, è una squadra di Calcio e sicuramente non è un teatrino. Se qualcuno nel tempo si è ritenuto un burattino non appartiene al Giugliano Calcio. Quelli espressi sono solamente pensieri personali di alcuni di loro. Qualcuno ritiene che a Giugliano si faccia un Calcio diverso rispetto ad altre parti ma non è così. Dicembre è un periodo di riflessioni, di mercato, e come tutte le Società anche la nostra fa le proprie considerazioni. Penso che gli sportivi giuglianesi si aspettino alcuni chiarimenti da parte mia per quanto concerne i quattro calciatori che non fanno più parte del Giugliano Calcio. Siamo una Società abbastanza seria, lo abbiamo sempre dimostrato evitando di dire una sola parola attraverso i social o altri canali. I panni sporchi si lavano in famiglia e posso solo augurare a loro le migliori fortune possibili, ma il Giugliano va avanti come ha sempre fatto, onoreremo sempre la maglia e il nostro popolo. In questi anni siamo ripartiti da zero, con mio fratello, ed io continuerò a fare un certo tipo di discorso. Io sono giuglianese e faccio l’ennesimo appello, come ho sempre fatto, a chiunque a Giugliano volesse affiancare la famiglia Sestile per fare Calcio. Io sono qui e le porte di questo club sono aperte a tutti, con massima trasparenza”.