Clamorosa e pesante squalifica per Antonio Obbedio e per Mister Michele Cazzarò: ecco il motivo

20.11.2020 15:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Da sx, A. Obbedio e M. Cazzarò
Da sx, A. Obbedio e M. Cazzarò
© foto di Sportmenews.it

La Commissione Disciplinare del Settore Tecnico della FIGC ha condannato Mister Michele Cazzarò e Antonio Obbedio, rispettivamente allenatore e Direttore Sportivo dell'ACR Messina all'inizio della scorsa stagione, per le dichiarazioni lesive della reputazione e della onorabilità indirizzate in tempi non sospetti al Presidente dell'ACR Messina, Pietro Sciotto.
Ad entrambi è stata inflitta una squalifica di un mese per la violazione di cui all'art. 4 e art. 23, comma 1, del C.G.S. vigente, e in relazione all'art. 37, commi 1 e 2, del Regolamento del Settore Tecnico, avendo inviato una E-Mail a diversi organi di stampa nella quale erano contenute proprio le dichiarazioni ritenute lesive dalla Commissione Disciplinare. Tra l'altro, la condanna per Cazzarò e Obbedio è stata parzialmente ridotta, considerato che la Procura Federale aveva chiesto in primo luogo uno stop di tre mesi.