Campodarsego, parla Mister Pontarollo: “Ci aspetta un derby contro una squadra di alto livello. Dobbiamo avere molta più fame...”

17.10.2020 22:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Mister Alessandro Pontarollo
Mister Alessandro Pontarollo

Reduce da due sconfitte consecutive, maturate contro Prodeco Montebelluna e Manzanese, il Campodarsego è atteso dal derby di domani pomeriggio contro l'ambiziosa Luparense.
La formazione biancorossa ha raggranellato sin qui quattro punti in quattro giornate e non ci si può di certo ritenere soddisfatti per un inizio di stagione che ci si immaginava potesse essere migliore di ciò che è stato.
In ogni caso, il campionato è appena iniziato e il calendario offre al team veneto l'occasione di riscattarsi in un match tra i più sentiti da tutto l'ambiente. A presentare l'incontro con i Lupi rossoblù è il tecnico del Campodarsego, Alessandro Pontarollo, che ha rilasciato la seguente intervista a beneficio dei Canali Ufficiali del Club di Patron Daniele Pagin.

Queste le dichiarazioni dell'allenatore bassanese.

Secondo me le motivazioni di questa partita possono farci bene. Sono contento che arrivi una squadra importante, anche a livello mentale ci permetterà di trovare qualcosa in più. Un avversario tosto, una Luparense di alto livello costruita per vincere il campionato, e un derby a cui tutti teniamo moltissimo. Trovare un avversario così ci darà una spinta in più, mi aspetto una gara sicuramente difficile ma che ci permetterà di avere una spinta emotiva importante.
Questa settimana ci siamo allenati e preparati bene, sarà difficile ma è la nostra terza partita in casa, dove non abbiamo mai vinto, quindi mi aspetto un pronto riscatto.
La gara con la Prodeco Montebelluna fa storia a sè, invece con la Manzanese abbiamo approcciato male la prima parte di gara e abbiamo sofferto la loro spinta agonistica, la determinazione e il pressing, regalando il primo tempo. In questa categoria non possiamo permettercelo, perchè andando sotto di uno o di due gol è sempre difficile rimettere in piedi le partite. Nel secondo tempo la partita l’abbiamo gestita noi, avendo buone occasioni per pareggiare ma alla fine non ci siamo riusciti. Dobbiamo trovare identità e personalità per essere concentrati e cattivi sin dall’inizio, prendendo in mano e gestendo la partita sin dall’inizio. Abbiamo una bella squadra, possiamo toglierci le nostre soddisfazioni e fare un campionato importante ma dobbiamo avere più fame, cosa che finora abbiamo fatto vedere solo a tratti.
La Luparense è una squadra importante, che gioca bene a Calcio e che ha delle individualità importanti in tutti i reparti. Giocano bene, con un fraseggio corto e vengono a prenderci pressando alti ma al tempo stesso concedono: dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni che ci lasceranno e a lavorare sui loro punti deboli. Sarà una gara molto combattuta e intensa. Abbiamo fuori solo Annoni che ha avuto un problema al piede questa settimana ma per il resto abbiamo tutti a disposizione e ne sono contento
”.