A 40 anni Stefano Sorrentino annuncia l’addio al calcio giocato: "Preferisco lasciare in bellezza"... e il Palermo lo ricorda così

22.01.2020 23:30 di Massimiliano Fina Twitter:    Vedi letture
A 40 anni Stefano Sorrentino annuncia l’addio al calcio giocato: "Preferisco lasciare in bellezza"... e il Palermo lo ricorda così

Lo abbiamo visto per tanti anni difendere la porta di Torino, Chievo e Palermo. Quanti di noi l'avranno preso al fantacalcio: ogni anno interventi prodigiosi, e soprattutto tanti bonus decisivi per noi fantallenatori. Ben 17 i tiri dal dischetto neutralizzati, di cui uno degli ultimi proprio nello scorso campionato a Cristiano Ronaldo. Dopo la retrocessione in Serie B del club gialloblù, Stefano Sorrentino aveva interrotto, non per sua volontà, la sua esperienza con la società clivense. Cresciuto nel settore giovanile della Juventus, ha difeso i pali anche dell'Aek Atene con cui ha collezionato anche sette presenze in Champions League. Classe 1979, ha giocato 632 partite, di cui 363 in Serie A. 

Dopo tanti mesi alla ricerca dell’offerta giusta dove terminare la sua lunga e prestigiosa carriera, è arrivata la decisione tanto sofferta: il ritiro. Un annuncio, che in tanti si aspettavano, arrivato a Sky Sport: “Ho deciso di ritirarmi, è una decisione che ho preso negli ultimi giorni dopo una lunga riflessione. Mi ritengo fortunato per la carriera che ho avuto. Ho avuto l’onore di giocare in Serie A fino a quarant’anni, va bene così, preferisco lasciare in bellezza. Sono tornato a Torino dalle mie figlie e vedendole così serene faccio un passo indietro io. L’attaccante più forte che ho affrontato? Dico Ronaldo, visto che non mi ha mai segnato”.

Anche attraverso la propria pagina Instagram, Sorrentino ha voluto pubblicare un post in cui ha confermato tutto questo: “Ho deciso di dire addio al calcio giocato. Addio al mio miglior amico che per anni ho protetto tra le mie braccia con grinta e orgoglio, con quegli occhi di un bambino diventati negli anni occhi delle tigre. È incredibile dove può portarti la forza di un sogno: giocare contro Messi o a parare un rigore a Ronaldo. Grazie, grazie a tutte le persone che mi hanno accompagnato in questo sogno. Grazie alla mia famiglia, mia moglie Sara, le mie figlie, i miei amici, il mio procuratore, gli allenatori, i compagni con cui ho avuto la fortuna di giocare. Grazie davvero a tutti. Anche in un addio c’è un sorriso: perché ho ancora tanta voglia di restare nel calcio e a breve vi racconterò del mio nuovo sogno. Vi voglio bene! Ste”.

Il Palermo ha voluto dedicargli un post sulla propria pagina Facebook: "Stefano Sorrentino lascia il calcio giocato. Quanti ricordi abbiamo di te, e ne abbiamo passate tante insieme, tra sconfitte e vittorie! In bocca al lupo per il tuo futuro. Grazie ancora Occhi della tigre".

FOTO