Finalmente si può giocare: domani il derby infuocato tra Castrovillari e Roccella

06.04.2021 18:00 di Fabrizio Frasca   Vedi letture
Finalmente si può giocare: domani il derby infuocato tra Castrovillari e Roccella

A distanza di due mesi esatti - il sette febbraio da calendario era fissata la gara - finalmente Castrovillari e Roccella si daranno battaglia dal primo all’ultimo istante di gara. Lo faranno al “Mimmo Rende”, in zona rossa e con l’incognita del meteo dato che le previsioni portano pioggia il sette aprile.

QUI CASTROVILLARI - E’ necessario invertire la rotta perché la prestazione offerta nella 24ª giornata non rispecchia ciò che il Castrovillari aveva dimostrato contro Rotonda e Cittanova qualche settimana fa. Il segnale di una possibile regressione, infatti, era arrivato domenica 28 marzo quando i Lupi hanno affrontato il Troina e sono usciti dal campo con un pugno di mosche in mano - 0-0 al triplice fischio - nonostante i rossoblu avessero conquistato fino a quel momento solo quattro punti in trasferta. Poi contro il Città di Sant'Agata nel turno infrasettimanale pre festivo è giunto uno stop pesante: non tanto per il risultato, negativo sì, ma per il poco carattere mostrato nel voler ottenere i tre punti. La compagine di Giampà è apparsa più determinata a portare a casa l’intera posta in palio e così è stato. Fra le mura amiche i siciliani hanno fatto la voce grossa al contrario di ciò che accade all’ombra del Pollino dove il successo casalingo latita dallo scorso anno, esattamente il 23 dicembre 1-0 contro il Biancavilla. Da quel momento in poi, anche se figurativamente, i rossoneri non sono più andati ad esultare sotto la curva sud. E questo è sicuramente un handicap per una compagine che vuole salvarsi e che fino al termine della stagione avrà sei incontri in casa contro i cinque fuori. Domani col Roccella deve obbligatoriamente esserci una reazione vigorosa da parte del Castrovillari che si giocherà un match point fondamentale per confermare la categoria proprio nell’anno del suo centenario.

PROBABILE FORMAZIONE: Rizzitano; Ielo, Mileto, Manes, De Caro; Ciriachi, Capua, Emmanouil; Rodi, Puntoriere, Bonanno.

QUI ROCCELLA - La vittoria manca dal 21 febbraio quando gli amaranto battevano di misura il Paternò. Le successive dieci gare sono state un calvario quasi interminabile, inframmezzato solo dal pareggio contro la Polisportiva Santa Maria. In questo stesso lasso di tempo le reti incassate sono state ventitré: un bottino assolutamente negativo che relega la compagine reggina in terzultima posizione in questa speciale classifica. Il Roccella non si presenta alla gara di domani con un buon biglietto da visita; anzi la bruttissima batosta inflitta dall’ACR Messina potrebbe incidere soprattutto psicologicamente: il morale dei giocatori dopo un 5-1 non è sicuramente alle stelle; in più si aggiunge l’importanza capitale del match in ottica salvezza che farà innalzare il livello della pressione sui calciatori del Roccella. In sostanza non sarà una passeggiata né per il Castrovillari che per gli uomini di Galati. Proprio il tecnico degli ospiti dovrebbe optare per un 3-5-2 con Commisso fra i pali; il trittico difensivo composto da Coluccio, Liviera con De Carlo in vantaggio nel ballottaggio su lo Iacono. A centrocampo Falzetta, Amato e Suraci con Malerba e Sarcone sugli esterni. Il tandem d’attacco vedrà Monza e Samake.

PROBABILE FORMAZIONE: Commisso; Coluccio, Liviera, De Carlo; Sarcone, Amato, Suraci, Falzatta, Malerba; Monza e Samake.