Corigliano, riflettori puntati sullo scontro salvezza con la Palmese

19.10.2019 17:30 di Fabrizio Frasca   Vedi letture
Corigliano, riflettori puntati sullo scontro salvezza con la Palmese

Uno squarcio ha sferzato la serena e tranquilla cittadina di Corigliano in questi ultimi giorni: Capano, Rinaldi e Olivieri si sono dimessi dal ruolo di soci primari del club. Il tutto, però, prima del match cruciale contro la Palmese valido per l’ottava giornata del girone I. Infatti, gli azzurri sono reduci da 4 k.o. consecutivi e necessitano assolutamente di invertire il "trend" negativo per non complicare la classifica. Sorgono due quesiti: come reagirà la squadra? Sarà in grado di scindere le problematiche extra-calcio dal terreno di gioco? Mister De Sanzo è stato chiaro nel comunicato apparso nella giornata di ieri sul sito del Corigliano: si vuole e si deve andare avanti perché “noi siamo professionisti e faremo di tutto pur di andare avanti, anche autotassandoci.” Stralci di esternazioni forti da parte di uomini, prima che calciatori o componenti dello staff tecnico. Gli ionici per la gara contro i nero verdi dovranno fare a meno dello squalificato Infusino mentre il resto dell’organico è a disposizione: quasi sicuramente il tecnico adotterà il solito 4-3-3. Il quartetto difensivo sarà composto da Capuozzo, De Carlo, Strumbo e uno fra Bianco o Mazzocchi nel ruolo di terzino destro. A centrocampo Cosenza come vertice basso mentre le due mezzali saranno presumibilmente Khouaja e Cito. Il tridente d’attacco vedrà Nicodemo e Catalano al servizio di Talamo.