Il Cassino risponde a Campolo: "Con lui una chiacchierata, nessuna pressione dal Main Sponsor"

15.06.2020 18:40 di Orazio Accomando Twitter:    Vedi letture
Il Pres. del Cassino, Rossi
Il Pres. del Cassino, Rossi

Un matrimonio terminato ancor prima di iniziare e le inevitabili polemiche che adesso stanno prendendo il sopravvento. Sembrava tutto fatto per l'approdo di Stefano Campolo sulla panchina del Cassino. Scelta chiara della società, che aveva individuato nell'ormai ex allenatore della Vis Artena il perfetto successore di Corrado Urbano. Ad ufficializzare la rottura era stato nel primo pomeriggio lo stesso allenatore (https://www.tuttoseried.com/primo-piano/ultim-ora-campolo-cassino-matrimonio-finito-ancor-prima-di-iniziare-deluso-e-inc-ho-subito-una-vigliaccata-10929). 

Non si è fatta attendere la replica della società laziale, che si è affidata ad un comunicato stampa per smentire quanto scritto dal tecnico. "Confermiamo l'incontro avvenuto con Campolo - si legge nella nota - dopo il mancato accordo con Corrado Urbano. Una chiacchierata gradevole in cui la società ha esternato l'apprezzamento nei confronti dell'allenatore. Abbiamo ascoltato le sue richieste e ci siamo lasciati con una stretta di mano. Il fine era quello di risentirsi appena si fosse liberato dalla società di appartenenza e dopo aver valutato eventuali altri profili. Smentiamo categoricamente qualsiasi intromissione del Main Sponsor in questa possibile intesa, così come asserito dal Sig. Campolo sui social. Nessuna pressione sulla scelta del futuro allenatore, nè adesso, nè in passato".