Girone G - Turris inarrestabile, Aprilia e Sassari Latte Dolce non mollano. Latina giù

07.10.2019 14:30 di Matteo Ferri   Vedi letture
Girone G - Turris inarrestabile, Aprilia e Sassari Latte Dolce non mollano. Latina giù

Archiviato il pareggio subito in rimonta ad Aprilia, la Turris riprende immediatamente il cammino e fa suo il derby campano contro il Portici. Impressionante l'avvio di stagione dei corallini che, nonostante l'impossibilità di giocare nel proprio stadio, hanno lasciato per strada appena due punti e possono vantare il miglior attacco e la miglior difesa del girone. Alle loro spalle la certezza più granitica si chiama Sassari Latte Dolce. La squadra di Udassi sta confermando il percorso di crescita avviato nella passata stagione e sbanca anche il Trastevere Stadium, lo stadio che lo scorso maggio le spalancò la strada verso la finale playoff. Male invece i capitolini, al secondo k.o. di fila e distanti già sette lunghezze dalla vetta, così come il Latina. I nerazzurri sono la vera delusione di questo avvio di campionato, nel rapporto tra le ambizioni sbandierate in estate e i risultati ottenuti sul campo. Il pareggio contro il PC Tor Sapienza - con la matricola romana che può addirittura recriminare per l'occasione di Marra nella ripresa - ha costretto Di Napoli ad un passo indietro rispetto alle precedenti conferenze stampa, col tecnico che ha ammesso di aver sopravvalutato la squadra sul piano caratteriale. Nove punti per Trastevere e Latina, gli stessi per la Torres, frenata in casa dal Cassino nonostante l'assedio finale e la rete annullata a Milani allo scadere. Ma gli azzurri di Urbano si confermano come la possibile outsider di questo raggruppamento, nonostante il controsorpasso al terzo posto operato dall'Aprilia Racing. La formazione di Greco batte non senza difficoltà il fanalino di coda Ladispoli e può preparare al meglio la supersfida di domenica contro il Latte Dolce. Irrompe in zona playoff anche l'Ostia Mare, al terzo risultato utile consecutivo mentre in coda, doppio pareggio che serve a poco tra Arzachena e Lanusei e Muravera e Città Di Anagni, col Budoni che firma il colpaccio in ottica salvezza rifilando tre reti in casa della Vis Artena e interrompendo una striscia di quattro sconfitte di fila.