Preview Girone F - continua il duello tra Notaresco e Recanatese per la vetta solitaria. Jesina e Cattolica a caccia del primo successo

19.10.2019 19:53 di Gianmarco Minossi   Vedi letture
© foto di Francesco Scopece/TuttoLegaPro.com
Preview Girone F - continua il duello tra Notaresco e Recanatese per la vetta solitaria. Jesina e Cattolica a caccia del primo successo

Vincere: per continuare a sognare in grande, ma anche per ricominciare a dare un seguito ad una nuova stagione iniziata male. E’ questo l’imperativo che accomuna la testa e la coda della classifica del Girone F, dove l’ottava giornata può da fare da spartiacque per il prosieguo del torneo. Partiamo dalla vetta, allora: a contendersela con 18 punti ciascuna ci sono San Nicolò Notaresco e Recanatese, domani impegnate rispettivamente contro Porto Sant’Elpidio e Chieti. La squadra di Vangioni, reduce da sei vittorie consecutive dopo l’iniziale passo falso col Vastogirardi, ospiterà la formazione elpidiense, fin qui tra le rivelazioni del torneo, visto il quarto posto occupato da neopromossa; una vittoria consentirebbe ad entrambe di continuare a sognare in grande per raggiungere i rispettivi obiettivi. Oltre a battere il Sant’Elpidio, il Notaresco spera anche in un favore dei corregionali del Chieti, che ospiteranno l’altra capolista, la Recanatese di Federico Giampaolo. Una trasferta ostica per i leopardiani, che hanno tuttavia già dimostrato di essere corsari in terra abruzzese, vedasi la vittoria in rimonta a Giulianova arrivata due settimane fa. Il pronostico arride naturalmente ai giallorossi, visto il precario stato di forma in cui versa la squadra di Alessandro Grandoni (la vittoria manca da un mese), ma mai come in questa partita il fattore casalingo potrà rivelarsi decisivo.

Veniamo alla coda: ad occupare gli ultimi due posti ci sono Jesina e Cattolica, accomunate entrambe da due punti e da una vittoria ancora da trovare. Se da un lato la guida tecnica è stata confermata, con la neo presidente Giannini che ai nostri microfoni ha ribadito la totale fiducia in Cascione, dall’altra si è invece optato per un cambio della guardia, con il duo formato da Cuicchi e Carassai che è andato a rimpiazzare Manuelli, la cui breve esperienza sulla panchina leoncella è stata costellata da molte ombre e zero luci. Una vittoria sarebbe dunque di vitale importanza per entrambe le compagini, desiderose di resettare un deludente inizio di stagione per cominciare un nuovo torneo all’insegna della continuità dei risultati. Per farlo saranno chiamate a superare due esami impegnativi: la Jesina se la vedrà infatti nel derby del Verdicchio contro un Matelica dal rendimento fin qui altalenante e a caccia della prima vittoria della gestione Colavitto, subentrato due settimane fa a Battistini, mentre il Cattolica sarà impegnato nella trasferta di Civitanova Marche contro la Sangiustese, tornata al successo la scorsa giornata proprio sul campo del Matelica e desiderosa di dare continuità a quella vittoria.

Gli altri match di giornata offrono interessanti spunti, a cominciare da quello salvezza tra Atletico Terme Fiuggi e Real Giulianova, dove una vittoria rappresenterebbe una boccata d’ossigeno per una della due squadre, invischiate da inizio campionato nei bassifondi della classifica. Delicato sarà anche il derby abruzzese tra Avezzano e Vastese, con il neo tecnico Andrea Liguori desideroso di  bagnare il suo esordio sulla panchina biancoverde con una vittoria per uscire dalla zona play-out, mentre la squadra di Marco Amelia punta a centrare il successo per rientrare in carreggiata nella corsa ai play-off. Play-off in cui vuole tornare il prima possibile anche il Montegiorgio, reduce da due turni senza successo, che farà visita ad un Campobasso ferito e contestato dalla tifoseria per questo negativo avvio di stagione, con il tecnico Cudini che in caso di mancata vittoria potrebbe ricevere il benservito dalla dirigenza. Voglioso di riscatto è anche il Tolentino, che arriva da due sconfitte consecutive e che sarà chiamato a rialzarsi tra le mura amiche contro un Pineto che pare invece rinvigorito dalla cura Rachini e desideroso di dare continuità alla vittoria ottenuta lo scorso turno contro la Jesina. Chiude il quadro dell’ottava giornata lo storico derby molisano del Civitelle tra Agnonese e Vastogirardi (qui il nostro approfondimento ), la terribile matricola che da neopromossa è lì ad occupare stabilmente il terzo posto, nonché l’unica squadra ad essere ancora imbattuta in questo girone.