Olympia Agnonese, il DS Elio Ciccorelli: "La salute di tutti è la cosa più importante. Stiamo alla finestra e speriamo di poterci giocare un sogno sul campo..."

18.03.2020 22:30 di Marco Piccinni   Vedi letture
Olympia Agnonese, il DS Elio Ciccorelli: "La salute di tutti è la cosa più importante. Stiamo alla finestra e speriamo di poterci giocare un sogno sul campo..."

Intervenuto ai microfoni di TeleRegione Molise, il Direttore Sportivo dell'Olympia Agnonese Elio Ciccorelli, ha parlato di quelle che sono le sensazioni che si vivono attualmente in casa granata, in un momento in cui la nostra nazione vive un autentico dramma socio-sanitario senza precedenti. Ciccorelli ha parlato anche di un "sogno" che la compagine molisana continua a cullare e spera di coronare giocandosi sul campo le Giornate che restano per completare la corrente Stagione Sportiva.

Queste le parole del Direttore Sportivo dell'Olympia Agnonese:

"Premettendo che la salute di ognuno di noi sia la cosa più importante, tornare sui campi di Calcio vorrebbe dire che l'emergenza sarebbe finita e che si stia tornando alla normalità. Noi speriamo che ciò avvenga nei tempi più brevi possibili e stiamo lì alla finestra ad aspettare le decisioni degli Organi Federali. Credo comunque che anche la Lega Nazionale Dilettanti si adeguerà alle decisioni che saranno intraprese dalle Leghe Professionistiche. E penso che alla fine ci daranno la possibilità di portare a termine questo Campionato.
Sono convinto che ultimare la Stagione sia la soluzione più giusta ed è normale che anche noi speriamo di tornare presto sul campo di Calcio. Abbiamo fin qui disputato una Stagione fantastica. Con alcuni Dirigenti l'abbiamo definita stellare. Mancherebbero ancora otto partite. I fatidici quaranta punti li abbiamo già conquistati e adesso vorremmo divertirci sino in fondo. Quello che hanno fatto i ragazzi quest'anno è qualcosa di meraviglioso. Ce la siamo sempre giocata a viso aperto con tutti e speriamo di poter continuare a farlo.
L'obiettivo nostro è stato sempre quello della salvezza e dei fatidici quaranta punti. Una volta raggiunti già a Febbraio, abbiamo cominciato a cullare il sogno dei Play-Off. Un sogno vero e proprio, perché lottare con squadre del calibro di Recanatese, Pineto, Vastese, Matelica, Campobasso e S.N. Notaresco e riuscire eventualmente a rientrare nella griglia Play-Off, per noi, sarebbe ben più di un sogno. In ogni caso è già doveroso fare un plauso ai nostri ragazzi, perché l'obiettivo stagionale è stato già ampiamente raggiunto. E comunque è certo che fino all'ultimo minuto dell'ultima Giornata, se ne avremo la possibilità, lotteremo per cercare di raggiungere questo ulteriore straordinario traguardo".