Girone F - Notaresco e Recanatese, duello infinito. Vastogirardi, primo KO, Campobasso a picco

20.10.2019 18:03 di Gianmarco Minossi   Vedi letture
Il Matelica torna al successo
Il Matelica torna al successo

Il Girone F non conosce ancora un vero e proprio padrone; prosegue infatti il testa a testa tra San Nicolò Notaresco e Recanatese, entrambe impostesi di misura rispettivamente contro Porto Sant’Elpidio e Chieti. E dire che, Vangioni prima e Giampaolo poi, erano stati virtualmente in testa solitaria dopo che le loro avversarie stavano incredibilmente sovvertendo il pronostico; dopo appena un quarto d’ora infatti, i neroverdi stavano confezionando il regalo ai cugini abruzzesi (passati nel frattempo in avanti grazie alla marcatura del solito Sansovini), con il vantaggio firmato da Fantauzzi, salvo poi venire dapprima raggiunti da una rete di Dodi in chiusura di primo tempo e poi superati da Ficola a inizio ripresa. Nel frattempo, a Notaresco, il mai domo Sant’Elpidio riusciva a rimontare due volte il San Nicolò, facendo pregustare ai recanatesi la gioia della vetta solitaria, prima di venire affossato dal fuoco amico; decisiva si è infatti rivelata l’autorete di Manoni a dieci minuti dal termine, che ha consentito ai rossoblù di mantenere la testa della classifica assieme ai giallorossi. Comincia quindi a delinearsi quello che, molto probabilmente, sarà il duello che contraddistinguerà il prosieguo del campionato nella lotta alla Serie C, visto che le altre squadre sono momentaneamente staccate di sette punti. Porto Sant’Elpidio che, in conseguenza di questa sconfitta, scivola fuori dalla zona play-off, uscendo comunque a testa altissima da Notaresco e portando a casa un bagaglio di consapevolezza che, nel lungo termine, si potrà rivelare utilissimo nell’ambito della lotta ai play-off. Più preoccupante invece la situazione in casa Chieti, a secco di vittorie da ormai un mese e con la panchina di Grandoni che non sembra più così salda come ad inizio torneo; urge un cambio di rotta, a partire dal derby della settimana prossima in casa del ferito Giulianova, se si vuole dare veramente una svolta alla stagione.

Al terzo posto, da oggi, c’è il Pineto di Paolo Rachini, alla seconda vittoria consecutiva dal suo arrivo in panchina, che si impone in rimonta sul campo del Tolentino, passato in vantaggio grazie alla rete di Minnozzi ma poi raggiunto e superato dall’uno-due firmato D’Angelo e Bianciardi, che firma il successo a sette minuti dal termine. Terza sconfitta consecutiva per i cremisi, ora scesi ad un preoccupante terz’ultimo posto. Colpaccio esterno del Montegiorgio, che espugna il terreno di un Campobasso sempre più in crisi; ai marchigiani basta la rete realizzata nel primo tempo da Mariani per issarsi a quarta forza del torneo, mentre i lupi, protagonisti di un campionato fin qui dal rendimento deficitario, scivolano in piena zona play-out. Il destino del tecnico Cudini pare ormai segnato e nelle prossime ore potrebbe già arrivare l’esonero da parte della società. Prima sconfitta stagionale per il Vastogirardi, finito KO nel derby dell’Alto Molise contro un’Agnonese in forma smagliante, reduce dal suo terzo successo consecutivo e imbattuta da oltre un mese; la travagliata scorsa stagione, culminata con la retrocessione sul campo, sembra ormai un brutto ricordo e gli amaranto iniziano a marciare spediti verso i play-off. Torna alla vittoria il Matelica, fin qui altra delusione di questo torneo, che, grazie al successo nel derby del Verdicchio contro la Jesina, centra i primi tre punti della gestione Colavitto, spedendo i leoncelli in un baratro che sembra non avere fine; il cambio in panchina non pare infatti aver giovato dal punto di vista del gioco e l’ultimo posto in solitaria ne è la più preoccupante dimostrazione. Finisce in parità il derby abruzzese tra Avezzano e Vastese, un punto che non soddisfa nessuna delle due formazioni, men che meno i biancoverdi, che rimangono fissi al quart’ultimo posto in classifica. Il Real Giulianova esce con le ossa rotte da Fiuggi, strapazzato da un Atletico oggi in formato tennistico; i laziali archiviano la pratica già nel primo tempo, chiudendo con un netto 3-0 e infierendo con altre tre reti su un avversario ormai moribondo. Successo importantissimo per il Fiuggi, dal momento che arriva in uno scontro diretto che, visto il punteggio con cui è maturato, può avere ripercussioni notevoli sulla classifica finale in zona play-out, mentre la formazione di Del Grosso, come già citato, sarà chiamata al pronto riscatto già domenica prossima nel derby casalingo col Chieti. Chiude il quadro di giornata il pareggio per 2-2 tra Sangiustese e Cattolica San Marino, che abbandona l’ultima posizione e raccoglie il primo punto della gestione Giannini.

CLASSIFICA: SN Notaresco e Recanatese 21, Pineto e Montegiorgio 14, Vastogirardi e Porto Sant’Elpidio 13, Matelica e O.Agnonese 12, Vastese 11, Chieti 10, Sangiustese e Giulianova 9, Fiuggi, Campobasso e Avezzano 8, Tolentino 7, Cattolica SM 3, Jesina 2.