Prato-Lucchese, sul neutro di Sesto Fiorentino: sponda laniera

02.11.2019 18:00 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Fonte: Pratorace.it
Logo Prato
Logo Prato

L’atteso derby tra Prato e Lucchese andrà in scena domenica alle ore 14,30 allo stadio Torrini di Sesto Fiorentino. Una partita che rievoca le tante sfide tra rossoneri e biancazzurri nei campionati professionistici e che oggi vede le due nobili decatute del calcio toscano in serie D. Sono di fronte le due squadre con maggior blasone nel girone A che vede i biancazzurri lanieri, partiti con il favore dei pronostici, al secondo posto con 17 punti alle spalle della sorpresa Fezzanese. La Lucchese partita in ritardo per problemi societari si trova a quota 11 ma è in costante crescita con sette punti nelle ultime tre gare. Il Prato è chiamato al riscatto dopo la sconfitta di Borgosesia ( la terza in queste prime nove giornate) e contro i rossoneri sarà un banco di prova da non fallire. Per quanto riguarda l’organico la settimana di allenamenti non ha portato novità per il tecnico Esposito che dovrà, come domenica scorsa, rinunciare a tre giocatori a cominciare da capitan Tomi che sconterà l’ultima delle tre giornate di squalifica rimediate dopo l’espulsione di Bra, mentre sono ancora indisponibili Regoli dopo l’infortunio al ginocchio della scorsa settimana e Cecchi. Al termine della rifinitura al Nelli di Montemurlo abbiamo fatto il punto della situazione con il mister biancazzurro.
 Giocare contro la Lucchese mi riporta alla mente le tante battaglie con i rossoneri in serie C – commenta Esposito – fino ad ora ho sempre affrontato squadre che non avevo mai incrociato nella mia carriera. Un avversario che all’inizio era alle prese con problemi societari che erano più importanti e sono partiti in ritardo ma ora sono in ripresa. Sono una buona squadra e sarà un bel test per noi ».
Un Prato che non riesce a fare quel cambio di passo che tutti si attendono e anche domenica scorsa è arrivata la terza sconfitta, tutte in trasferta.
«A Borgosesia comunque la squadra è stata penalizzata da episodi sfavorevoli, ma nel complesso abbiamo tenuto bene il campo non concretizzando la gran mole di gioco – continua il tecnico pratese – la partenza era stata buona ma non sempre riusciamo a indirizzare fin da subito la gara a nostro favore. C’è stato un periodo nel quale dopo quattro vittorie consecutive e ottime prestazioni sembrava si potesse fare quel salto in avanti, ma poi sono arrivate delle battute di arresto in un campionato al momento molto equilibrato. Noi dobbiamo continuare a tenere il passo con buone prestazioni ».
Ci sarà la novità del campo in erba di Sesto, rispetto al campo in sintetico e più ridotto di Montemurlo.
« Non sarà la stessa cosa – spiega Esposito – ma non sappiamo se saranno più i vantaggi o gli svantaggi. Lo vedremo alla fine della partita, ma comunque è una scelta obbligata e dobbiamo adattarci».

Il Prato dovrebbe schierare a grandi linee gli stessi effettivi di domenica scorsa con il consueto turn over nel settore offensivo dove potrebbe partire dal primo minuto l’ex Fanucchi. Possibili alcune varianti tattiche viste le indisponibilità nel reparto degli esterni.
In casa Lucchese mister Monaco ex della partita, avra’ a disposizione l’intera rosa rossonera, ad eccezione di Mattia Lucarelli, squalificato. Anche il centrocampista Matteo Meucci è tornato nel gruppo ma il tecnico rossonero dovrebbe confermare gli stessi undici reduci dalla vittoria contro il Fossano.
In oltre un secolo di sfide tra Prato e Lucchese il computo parla a vantaggio dei biancazzurri. Curiosamente, era Francesco Monaco il tecnico del Prato quando i biancazzurri hanno battuto l’ultima volta in casa al Lungobisenzio la Lucchese per 3-2 con doppietta di Moncini e Tavano alla quale replicarono De Feo e Dermaku nella stagione 2016-17. L’ultimo successo della Lucchese risale alla stagione 2017-2018. Il 25 marzo la squadra allora allenata da Giovanni Lopez s’impose per 1-0 grazie ad un gol di Jacopo Fanucchi, ex di turno, che oggi indossa la maglia del Prato. La sfida fu giocata a Pontedera per l’indisponibilità del Lungobisenzio che si potrae a tutt’oggi. E’ attesa una buona cornice di pubblico con l’ampia tribuna coperta riservata ai tifosi biancazzurri con ingresso posto su Via del Campo Sportivo angolo Via Provinciale Calenzano, mentre la tifoseria ospite potrà accedere alla gradinata (330 posti disponibili) con ingresso posto in Piazza Bagnolet. Il prezzo del biglietto è 10 euro
Probabile formazione
Prato (3-4-1-2): Bagheria, Gentili, Giampà, Diana; Carli, Mariani, Gargiulo, Bassano; Kouassi; Fofana, Fanucchi. A disposizione: Piretro, Sciannamè, Ghini, Maggini, Nannini, Diarrassouba, Cellini, Casati, Surraco. Allenatore: Esposito.