ESCLUSIVA TSD - Palermo: ipotesi di un grande ritorno per l’attacco rosanero. Semplice interesse o qualcosa di più?

24.01.2020 21:15 di Marco Piccinni   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
ESCLUSIVA TSD - Palermo: ipotesi di un grande ritorno per l’attacco rosanero. Semplice interesse o qualcosa di più?

L’infortunio di Giovanni Ricciardo, costretto a stare fuori per almeno un mese, unito al protrarsi dell’indisponibilità di Capitan Mario Santana, ha portato la dirigenza del Palermo a sondare legittimamente il mercato, alla ricerca di un eventuale innesto per il reparto avanzato, falcidiato dagli infortuni e drasticamente ridotto a livello numerico per via delle importanti defezioni registrate negli ultimi tempi.
Solo qualche giorno addietro, l’A.D. rosanero Rinaldo Sagramola, ha assicurato in maniera esplicita come la Società non si sarebbe tirata indietro in caso di opportunità interessanti che si fossero presentate sul mercato, sottolineando come il Club non abbia nessun tipo di problematica economica e come, lo stesso, non avrebbe lesinato eventuali sforzi per potenziare l’organico, qualora si fosse realmente individuato un profilo che si confacesse alle esigenze tecnico-tattiche del Palermo.
In quest’ottica, i massimi esponenti del sodalizio siciliano, avrebbero messo gli occhi su di un attaccante che i tifosi palermitani conoscono benissimo e che da qualche giorno è finito nella lista degli svincolati dopo aver raggiunto un accordo per la rescissione consensuale con la Vibonese.
Infatti, secondo quanto appurato in Esclusiva dalla Redazione di TuttoSerieD, il Palermo avrebbe manifestato un concreto interesse nei confronti di Edgar Çani, centravanti albanese classe '89, che nell’ultimo anno e mezzo ha fatto parte dell’organico della Vibonese, anche se in questa Stagione si è ritrovato totalmente ai margini del progetto tecnico rossoblù, anche per via di un infortunio messo alle spalle ormai da tempo.
È datato 27 Aprile 2008 l’esordio di Çani in Serie A e in maglia rosanero, entrato in campo nei minuti finali dell’incontro pareggiato per 0-0 al "Barbera" contro l’Atalanta. Da lì, una serie di prestiti in giro per l’Italia, per poi far ritorno in Sicilia, ma solo per brevi periodi di precampionato, che han fatto da preludio alla sua successiva partenza verso nuovi lidi.
Una carriera particolare e di grande profilo la sua, iniziando a muovere i primi passi a livello calcistico nelle Giovanili del Cortona e poi del Pescara, prima di giungere circa dodici anni fa a Palermo, poco più che diciottenne. In diverse occasioni protagonista in Nazionale albanese, Çani ha militato nell’Ascoli, nel Padova, nel Piacenza, nel Modena, a Catania in Serie A, poi a Carpi, Bari, nel Pisa di Gattuso e alla Vibonese, tappe a cui si aggiungono le esperienze lontano dai nostri confini, con indosso le maglie di Polonia Varsavia, Leeds e Partizani Tirana. Un giocatore possente, con oltre 300 presenze tra i Professionisti, in grado di fare reparto da solo e che dopo un periodo "nell’ombra" ha bisogno di rilanciarsi, immaginando che accetti volentieri di farlo, mettendosi in gioco in un contesto blasonato come Palermo e in un ambiente con cui si ha la sensazione abbia ancora un "conto in sospeso".
Çani, pur essendo reduce da alcuni mesi di inattività, ha un discreto mercato nella nostra Serie C e all’estero. Il Palermo è interessato al giocatore, questo è certificato, ma al momento, in tutta onestà, non risulta esserci stata una vera e propria "offerta" effettuata all’entourage del giocatore.
Il Palermo ha bisogno di almeno un altro attaccante da inserire in rosa, questo è certo e adesso non resta altro che continuare a monitorare questa situazione per vedere se, al netto di un'eventuale smentita da parte del Club panormita, verrà avanzata una vera e propria offerta nei confronti del Bomber albanese. Un Calciatore che, a 30 anni, ha evidentemente ancora tantissimo da dare e che in questo Palermo avrebbe tutte le possibilità e le carte in regola per rivelarsi un indiscutibile valore aggiunto.