ESCLUSIVA TSD - Nocerina, Lorenzo Liurni: "Abbiamo bisogno di qualcuno che ci tuteli. Situazione surreale, e sulla ripresa del campionato..."

06.04.2020 13:30 di Massimiliano Fina Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TSD - Nocerina, Lorenzo Liurni: "Abbiamo bisogno di qualcuno che ci tuteli. Situazione surreale, e sulla ripresa del campionato..."

In un momento così particolare  e doloroso che ha colpito la Nazione, non è facile parlare di calcio giocato: la Redazione di TuttoSerieD, ha intercettato uno dei protagonisti del Girone H, Lorenzo Liurni, attaccante della Nocerina, per capire il suo punto di vista in merito a questa situazione. Di seguito le sue dichiarazioni:

LA GIORNATA - "E' dura. La quotidianità è cambiata tanto, passare dall'allenarsi tutti i giorni, all'adrenalina del sabato e della domenica e adesso ritrovarsi in questa situazione, non è facile. Non ricordo a che giorno sto, sembra di vivere un altro mondo. Allenarsi a casa è difficile, ma lo faccio tutti i giorni e cerco di allenarmi al meglio. Mangio sano e cerco di farmi trovare pronto in caso si ri-iniziasse".

RIPRESA - "Tutto sta nel vedere quando se ne va questo maledetto virus. Non si possono fare calcoli: giocare a luglio-agosto per noi calciatori e iniziare senza mai allenarsi, non è semplicissimo. Uno cerca di fare il massimo per capire poi cosa succederà. Non spetta a noi questa decisione. Se ne sono dette tante: ci sono squadre che hanno speso tanti soldi, e club che si devono salvare, tenendo presenti i vari sacrifici che sono stati fatti a inizio anno. Questa è una situazione che non posso decidere e non riesco a pensare ad una soluzione giusta: perchè se fai una cosa, poi scontenti un altro, metti d'accordo dieci e scontenti cento. Prima o poi dobbiamo arrivare ad una conclusione: non si può andare avanti così. Inoltre, da giugno in poi le squadre devono anche pensare alla stagione successiva. E soprattutto giocare a porte chiuse, sarebbe un'assurdità specie nel Girone H".

TUTELA CALCIATORI - "Non mi sento tutelato in questo momento: ha ragione Antonio Trovato (Responsabile per la Campania dell'AssoCalciatori), e abbiamo bisogno di qualcuno che ci tuteli. Abbiamo famiglie, mutui da pagare e dobbiamo andare avanti perchè questo è il mio lavoro. Non ho altri rientri economici: spero che se si ricominciasse, ci siano le condizioni giuste al 101%, altrimenti in caso contrario mi auguro in una tutela al 100%. Questo ce lo meritiamo, anche perchè in Serie D siamo calciatori a tutti gli effetti. Sono fiducioso"

NOCERINA - "Nelle ultime partite avevamo fatto 4 punti con Altamura e Francavilla. La Nocerina era viva, quindi pensare di ri-iniziare a livello mentale e fisico è dura. Ci dobbiamo fare pronti".

Ringraziamo Lorenzo Liurni per la disponibilità e cordialità mostrata ai nostri microfoni.