UFFICIALE - Torres, gran colpo in difesa: firma l'ex Bologna e Picerno, Lorenzo Melli

30.11.2020 21:00 di Marco Piccinni   Vedi letture
Lorenzo Melli
Lorenzo Melli
© foto di SEF Torres 1903

Attraverso un apposito Comunicato Stampa la Torres ha annunciato l'ingaggio di Lorenzo Melli, difensore bolognese classe 1995, reduce da una stagione di Lega Pro affrontata da protagonista con indosso la maglia del Picerno.

Un colpo di enorme spessore per il sodalizio sassarese, bravo a garantirsi le prestazioni di un calciatore cresciuto nei Settori Giovanili di Bologna e SPAL, con all'attivo diverse esperienze importanti tra Serie C e D.

Di seguito, il Comunicato Ufficiale redatto e diramato a cura dell'Ufficio Stampa della SEF Torres 1903.

"La Torres comunica di aver perfezionato l’ingaggio in rossoblù del difensore esterno, classe '95, Lorenzo Melli.

Giocatore di esperienza, Melli arriva a Sassari dopo una positiva stagione in Lega Pro con l'AZ Picerno, squadra con cui ha collezionato 30 presenze nel campionato 2019/2020.

Il giocatore si è già unito al gruppo a disposizione di Mister Gardini:

“Non sono stato fermo in questi mesi e mi sento bene - le prime parole di Melli in rossoblù - Un paio di settimane fa, il Direttore Degli Esposti mi ha offerto questa opportunità e devo dire che la chiamata della Torres per me è stata un onore, tutti conoscono il valore di questa piazza e di questa città e non ci ho pensato due volte”.

Melli ha iniziato la sua carriera vestendo la maglia del Bologna, sua città natale, Società in cui è cresciuto nelle Giovanili fino alla formazione Primavera.

Nel campionato 2014/2015 il primo passaggio in Serie D con il Sestri Levante con cui vince i Play-Off nazionali, e poi il salto in C con la maglia della Lucchese per i due anni successivi. Veste anche le maglie del Mezzolara e del Sestri Levante, sempre da titolare, in Serie D, fino al 2018. La scorsa stagione il nuovo passaggio tra i Professionisti. In totale sono 150 le presenze e 7 i gol realizzati in carriera.

“Ho già conosciuto i miei nuovi compagni e ho visto un gruppo affiatato e genuino. La classifica non l’ho guardata nemmeno perché manca ancora un campionato intero e se lavoreremo duro ci toglieremo grosse soddisfazioni. Sono molto contento di essere qui - conclude Melli - e ringrazio davvero il Presidente e il Direttore per avermi dato questa occasione per me importante; ora tocca a me, insieme ai miei compagni, dimostrare chi siamo per tirarci prima possibile fuori da questa situazione”".