UFFICIALE - Arzachena, doppio super colpo degli smeraldini: firmano un brasiliano e un portoghese figlio d'arte

SEGUI TUTTOSERIED.COM, IL PRIMO SITO DEDICATO ALLA SERIE D. PORTALE DEL NETWORK TUTTOMERCATOWEB
22.10.2019 12:30 di Marco Piccinni   Vedi letture
UFFICIALE - Arzachena, doppio super colpo degli smeraldini: firmano un brasiliano e un portoghese figlio d'arte

Una partenza in netto ritardo e una classifica che evidenzia un indecoroso quindicesimo posto, con 7 punti in 8 gare, a meno 14 dalla vetta e a 8 di distanza dalla zona Play-Off nel Girone G di Quarta Serie. Un inizio di Stagione fortemente disastroso quello dell'Arzachena di Patron Gabriele Volpi, pronto ad investire sul mercato anche in corso d'opera, così come accaduto già nelle scorse settimane ed in particolare negli ultimi, caldissimi giorni. Alla corte di Mister Mauro Giorico infatti, sono arrivati due attaccanti dalle grandissime potenzialità; si tratta dell'italo-brasiliano classe '89 Alessandro Celin Padovani e del classe '96 portoghese Mario Jardel Junior. Quest'ultimo, ha già debuttato nell'ultima gara interna pareggiata contro la Pro Calcio Tor Sapienza, ed è figlio dell'ex campione tra le altre, di Porto, Galatasaray, Sporting Lisbona e Bolton, con un passato in Italia tutt'altro che indimenticabile tra le file dell'Ancona. Pur essendo di padre brasiliano, il giovane Mario Junior è un nazionale portoghese essendo nato a Porto, proprio nel pieno della straordinaria parentesi vissuta dal genitore con i Dragões tra il 1996 ed il 2000. Dopo alcune esperienze nelle serie minori portoghesi e spagnole, ecco che per il 23enne centravanti lusitano si aprono ora le porte del Calcio italiano, sposando la causa di un Club ambizioso come quello smeraldino. Lo stesso che, come scritto poc'anzi, potrà avvalersi delle prestazioni del brasiliano Celin Padovani, 30enne attaccante giramondo, passato per Malesia, Corea del Sud, Romania, Ucraina, Hong Kong e Bangladesh prima di tornare in Italia, all'Arzachena, dopo la parentesi senza infamia e senza lode alla Juve Stabia, nella Stagione 2015/16, in Lega Pro.
Un doppio innesto di notevole spessore per la categoria, figlio del lavoro certosino sviluppato quotidianamente dal DS dei sardi Fabrizio De Poli, sempre pronto a fiondarsi su eventuali occasioni che si presentino sul mercato, alla ricerca delle pedine che possano rendere ancor più competitiva una squadra chiamata ad una pronta e rapida risalita in classifica, capace di vincere sin qui una sola gara su otto disputate e che, al di là della partenza tardiva, ha ora il dovere di cominciare a 'correre' e collocarsi là dove le compete.